Immobili
Veicoli

MESOCCO (GR)«Il Moesano adesso è un po' più pulito»

09.08.22 - 12:54
Raccolti dai volontari 290 kg di rifiuti in Valle Calanca e circa 16 a San Bernardino
Foto Parco Val Calanca
«Il Moesano adesso è un po' più pulito»
Raccolti dai volontari 290 kg di rifiuti in Valle Calanca e circa 16 a San Bernardino

SAN BERNARDINO - Tanti volontari si sono dati appuntamento lo scorso weekend per ripulire boschi e sentieri intorno al villaggio di San Bernardino. E il "bottino" dei rifiuti dà l'idea di quanta poca coscienza ecologica dimori in certi appassionati della montagna. In due giornate - l'iniziativa è stata voluta da Summit Foundation, Ente Turistico Regionale del Moesano e Parco Val Calanca - sono stati
raccolti 15,7 Kg a San Bernardino 290,50 in Valle Calanca. 

Il "Clean-Up Tour" – che riunisce le operazioni di raccolta dei rifiuti nelle destinazioni di montagna in Svizzera e all’estero – ha effettuato due tappe nel Moesano. Il primo appuntamento ha avuto luogo a San Bernardino venerdì 5 agosto, in collaborazione con l’Ente Turistico Regionale del Moesano. Qui i 36 partecipanti hanno percorso i sentieri maggiormente battuti della località. 15,7 i chili di rifiuti raccolti e oltre a 10 i chilometri battuti, per lo più attorno al villaggio.

Anche in questo caso a primeggiare sono stati i mozziconi di sigarette, qualche involucro di plastica, oltre ai numerosi fazzoletti di carta “abbandonati” nei boschi. «Tra i rifiuti particolari
segnaliamo il ritrovamento di un catetere» scrivono in una nota gli organizzatori.

Il secondo appuntamento è stato il 6 agosto, in collaborazione con il Parco Val Calanca e la Fondazione delle esploratrici. «In Calanca l’azione ha avuto un buon riscontro, come dimostra anche la presenza di ben 26 persone, tra cui anche qualche bambino, che si sono presentate molto motivate di buon mattino. Dopo una gustosa colazione offerta le squadre si sono spostate nei luoghi di raccolta che erano situati nei 4 comuni del perimetro del parco per coinvolgere simbolicamente i territori di tutti i comuni aderenti».

I partecipanti sono rimasti particolarmente colpiti dalla quantità di mozziconi di sigarette ritrovati un po’ ovunque e dall’elevato quantitativo di rifiuti di plastica raccolti, malgrado ci si trovasse in un parco naturale. «Si segnala che molti rifiuti erano datati e sono stati depositati quando la sensibilità ambientale era minore - scrivono - alla fine della mattinata sono stati raccolti 290,50 Kg di rifiuti, tra cui 3 copertoni, piedistalli di vecchie coppe di gare di pesca e materiale elettrico».

 

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO