Immobili
Veicoli

CANTONE / URIUn tunnel, mille storie bizzarre (anche a luci rosse)

20.12.21 - 10:42
Non solo incidenti, sorpassi e manovre azzardate nel Gottardo. La polizia ha dovuto intervenire anche per altri motivi.
Polizia canton Uri
Fonte ats
Un tunnel, mille storie bizzarre (anche a luci rosse)
Non solo incidenti, sorpassi e manovre azzardate nel Gottardo. La polizia ha dovuto intervenire anche per altri motivi.
Tra le storie più curiose troviamo il picnic di una famiglia olandese, il concerto di cornamusa tenuto da una persona in kilt e un fotoshooting erotico.

ALTDORF - Nella galleria del San Gottardo non succedono solo incidenti, sorpassi e altre manovre azzardate: la polizia urana deve a volte intervenire per motivi ben più bizzarri. Il Tages-Anzeiger stila oggi un piccolo elenco dei protagonisti, che va dal campeggiatore da tunnel a chi ha cercato di organizzare una sessione a luci rosse.

Si parte dalle nicchie per le fermate di emergenza utilizzate in modo improprio. Sono noti i casi di una famiglia olandese che, in una giornata di pioggia, ha fatto una sosta per il picnic. Altri hanno cercato d'installare una tenda per passare la notte.

Quasi ogni giorno gli agenti vedono sulle telecamere di sorveglianza automobilisti stanchi che usano le rientranze per schiacciare un pisolino, senza sapere che rimanere a lungo in galleria non fa bene alla salute e che fermarsi se non vi è un'emergenza comporta una multa. Un classico è anche chi utilizza le nicchie per urinare.

Ma c'è anche chi si dimostra ben più originale. Nel 2015 una persona vestita con kilt scozzese ha approfittato del blocco del traffico a causa di un camion in avaria per tenere un concerto con una cornamusa. All'arrivo dei servizi di soccorso il suonatore era però sparito e non è stato possibile identificarlo.

Ci sono poi gli sportivi. Nel 2012 un turista straniero ha tentato di attraversare la galleria in bici. La polizia urana è partita alla sua caccia e ha fermato il 54enne a sei chilometri dal portale di Airolo, da dove il ciclista era entrato nel suo lungo viaggio che da Venezia lo portava verso nord. Un paio di anni prima le forze dell'ordine avevano invece fermato due cinesi a piedi, che dicevano di voler fare un'escursione.

L'articolo del Tages-Anzeiger non poteva non concludersi con una nota piccante: c'è chi infatti ha cercato anche di organizzare un fotoshooting erotico. La festa è finita quanto sul posto è giunta la polizia, che ha confiscato il materiale fotografico.

COMMENTI
 
Don Quijote 8 mesi fa su tio
Con certi elementi in circolazione ci si preoccupa ancora di covid o cambiamenti climatici. Qua concordo, ci vuole il vaccino!
RobediK71 8 mesi fa su tio
Il tunnellll
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO