Immobili
Veicoli
Lo svizzero stravolto da Fiona: «Mi è rimasta solo una valigia»

CARAIBILo svizzero stravolto da Fiona: «Mi è rimasta solo una valigia»

26.09.22 - 11:34
Un 55enne che si è trasferito un anno fa a Guadalupa ha ora perso tutto: «Non so cosa fare».
20min/News Scout
Lo svizzero stravolto da Fiona: «Mi è rimasta solo una valigia»
Un 55enne che si è trasferito un anno fa a Guadalupa ha ora perso tutto: «Non so cosa fare».

GUADALUPA - L'uragano "Fiona" si è abbattuto con forza sui Caraibi: con una velocità del vento che ha toccato i 200 chilometri orari, l'uragano ha causato danni incalcolabili.

Tra le persone colpite c'è anche Randy T.*, un ingegnere elettrico svizzero di 55 anni, che vive a Guadalupa da un anno con l'intenzione di costruirsi una nuova vita: «Ho investito tutti i miei risparmi in una casa e in un'officina. L'uragano ha distrutto tutto».

Il tutto si è svolto sabato sera, come raccontato dal 55enne, quando il suo vicino di casa lo ha svegliato all'improvviso. «Era completamente stravolto e mi ha detto che dovevo lasciare immediatamente la mia abitazione perché non ero più al sicuro». Randy ha quindi trovato riparo nella casa del vicino, che è leggermente rialzata e riparata dal vento: «C'era una tempesta incredibile. Mi sentivo indifeso e spaventato a morte».

Solo il giorno dopo, però, è arrivato lo shock: «La mia casa era decentrata di tre metri, pendeva, ed era parzialmente ricoperta di fango. In altre parole, era inabitabile». Tutto ciò che rimaneva a Randy era una valigia con dei vestiti e alcuni documenti personali, oltre a un po' di denaro. Attualmente vive quindi con il suo vicino di casa. «Non so cosa fare. Ho perso tutto», racconta a 20 Minuten.

Sta pensando di comprare un biglietto con i soldi che gli sono rimasti e di tornare in Svizzera a lungo termine, ma «non so se lo farò davvero, non lo so. Non ho più nulla in Svizzera, non avrei neanche una casa».

Morti e distruzione
L'uragano Fiona ha lasciato dietro di sé una scia di morte e distruzione nei Caraibi. Finora ci sono state quattro vittime, principalmente causate dalla caduta di alberi o di pali della luce, ma una persona è anche stata travolta da un fiume in piena a Porto Rico.

L'uragano - che ha raggiunto la categoria 4 - dopo aver causato devastazioni a Porto Rico ha attraversato la Repubblica Dominicana e le Isole Turks e Caicos, superando anche il territorio britannico delle Bermuda e raggiungendo il Canada.

Con forti piogge e mareggiate, l'uragano ha causato gravi danni lungo la costa orientale del Canada. In alcune aree è stato dichiarato lo stato di emergenza. Il Primo Ministro Justin Trudeau ha annunciato sabato aiuti rapidi per le regioni colpite. 

*nome noto alla redazione

NOTIZIE PIÙ LETTE