Immobili
Veicoli
keystone
ULTIME NOTIZIE Svizzera
ZURIGO
1 ora
Feriti a bottigliate a Winterthur
Tre persone sono state arrestati per due episodi distinti avvenuti nelle prime ore di domenica
SVIZZERA
1 ora
Sei vincitori per una storia fantasy che supera le barriere linguistiche
Nel fine settimana si è svolto il concorso nazionale Linguissimo
SVIZZERA
3 ore
Gas, un accordo di solidarietà tra Svizzera e Germania
Simonetta Sommaruga e Guy Parmelin hanno incontrato il vicecancelliere Robert Habeck alla vigilia del WEF
FOTO
TURGOVIA
6 ore
Brucia condominio, danni per centinaia di migliaia di franchi
Non ci sono feriti, le cause del rogo sono ancora da chiarire
ZURIGO
7 ore
Esplosione in casa, 18enne gravemente ferito
La deflagrazione sarebbe stata causata da una miscela pirotecnica autoprodotta.
SVIZZERA
7 ore
«È sempre più un'influenza stagionale»
C'è chi rivolge lo sguardo al prossimo autunno, esprimendo preoccupazione per l'emergenza di nuove varianti del Covid.
FOTO
SVIZZERA
8 ore
«WEF, riunione di assassini», ma sono in pochi a protestare
Solo una settantina di attivisti per il clima sono giunti a Davos per manifestare contro il Forum economico mondiale.
BERNA
9 ore
Scomparso da venerdì, trovato morto in riva al fiume
Il corpo del 54enne è stato trovato in riva alla Suze a Bienne.
SVIZZERA
10 ore
Quando sei miliardi non bastano
La Confederazione potrebbe dover sborsare un ulteriore miliardo per l'acquisto dei jet da combattimento F-35.
GINEVRA
10 ore
La rissa fra "bande" degenera e partono alcuni spari
I fatti sono avvenuti in un bar del quartiere ginevrino di Plainpalais. Nessuno è rimasto ferito.
SVIZZERA
13 ore
Quegli spinosi miliardi degli oligarchi con i quali non si sa bene che fare
In Svizzera sono 6 (ma c'è chi dice che siano molti, molti di più) e per la legge elvetica non si possono toccare
ZURIGO
21.01.2022 - 08:410
Aggiornamento : 15:07

E se arrivasse una nuova variante?

Per l'epidemiologo Jürg Utzinger sono corrette le manovre del Consiglio federale decise da qui a marzo.

Ma cosa potrebbe accadere se dovesse emergere una nuova mutazione del virus?

ZURIGO - All'orizzonte sembra stagliarsi la fine delle misure anti-Covid. Ieri, il Consiglio federale ha deciso che per fine febbraio sarà revocato l'obbligo del telelavoro. Se lo sviluppo della pandemia lo consentirà, sarà dato il via libera ai restanti allentamenti entro la fine di marzo.

In sostanza salterebbero le regole 2G e 2G+, il requisito esteso della mascherina, la regola 3G per eventi all'aperto con più di 300 persone e le restrizioni per le riunioni private. 20 Minuten ha interpellato l'epidemiologo Jürg Utzinger per chiedere quale sia il suo parere riguardo le decisioni di Berna.

Cosa ne pensa della manovra del Consiglio federale?
«Ha scelto la strada giusta. Uno sguardo al Sud Africa e all'Inghilterra mostra che l'onda Omicron si stabilizza con la stessa rapidità con cui è salita».

Perché dovrebbe valere anche per la Svizzera?
«A causa dell'incidenza molto elevata dell'infezione da Omicron, ma anche dei buoni progressi compiuti con la campagna di vaccinazione, la Svizzera ha sviluppato un elevato livello di immunità nella popolazione e quindi siamo sulla strada giusta per un'endemia».

Cosa può succedere se dovesse apparire una nuova variante?
«In questa situazione, anche dovesse comparire una nuova variante, difficilmente avrà il potenziale per invertire la tendenza. Non riesco a immaginare una mutazione che aggiri completamente l'immunità della popolazione conquistata negli ultimi due anni, soprattutto attraverso la vaccinazione».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
cle72 4 mesi fa su tio
E se vi mandassero tutti a fan... lo voi e la vostra politica del terrore? Si vivrebbe meglio!
Ala 4 mesi fa su tio
non se ne può più di tutte ste stronxxate
Suissefarmer 4 mesi fa su tio
speriamo arrivi più secca, questo non per cattiveria, ma il.mondo sta morendo non per il virus, ma per il virus uomo. giù secco.
Don Quijote 4 mesi fa su tio
@Suissefarmer Non peccare di presunzione umana. Il mondo, o meglio il pianeta Terra e gli elementi naturali hanno dimostrato diverse volte nel passato, con estinzioni di massa dovute a cataclismi cosmici, super eruzioni vulcaniche e cambiamenti climatici che, nessuna specie vivente ha il controllo di questi elementi e può essere annientata con un semplice reset per partorire altre forme di vita.
Suissefarmer 4 mesi fa su tio
@Don Quijote penso ci possiamo comprendere parlando di scritture, teologia,spirito. a breve, oltre ad eventi straordinari, la dimostrazione di esseri cosmici stravolgerà l'io sono di tutti. fortuna a te, e spero comprendi.
Coerenza 4 mesi fa su tio
è già tutto scritto, il prossimo virus sarà la febbre emorragica di Marburg, e hanno anche già pronti i vaccini e stanno già instradando le pecore verso i recinti
Ugonotti 4 mesi fa su tio
@Coerenza Vero, l’ho letto anch’io mesi fa!
Dalu 4 mesi fa su tio
Cowspiracy
andrea28 4 mesi fa su tio
Le ricerche della scorsa estate vedevano i vaccinati molto più protetti dei guariti, le ricerche dell'autunno dicevano che i vaccinati sono leggermente più protetti dei guariti, poi però si é dovuti correre a fare la terza dose. Pubblicare una volta i dati dei guariti che sono morti per una seconda infezione da Covid non farebbe chiarezza? invece che ricerche che in realtà si basano su proiezioni e non sui dati tangibili?
Suissefarmer 4 mesi fa su tio
@andrea28 se dicono le cose come stanno, cade il castello di carta. voilà
Don Quijote 4 mesi fa su tio
E se cadesse un asteroide, e se ci fosse un'invasione di cavallette, e se scoppiasse una guerra civile, e se il vaccino aumentasse i casi di cancro, se, se... e se dessimo un taglio a tutte queste paturnie sul virus!
fapio 4 mesi fa su tio
Sperem…
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-05-23 00:41:24 | 91.208.130.86