Immobili
Veicoli

SVIZZERA / CANTONELupo, energia e casse malati, tanti i temi caldi sul taccuino della Deputazione ticinese

28.09.22 - 12:57
I deputati e i senatori a Berna si sono trovati oggi a Palazzo per fare il punto della situazione.
Deputazione ticinese
Lupo, energia e casse malati, tanti i temi caldi sul taccuino della Deputazione ticinese
I deputati e i senatori a Berna si sono trovati oggi a Palazzo per fare il punto della situazione.
La Deputazione si dice «preoccupata» dell'esplosione dei costi della salute. E tiene sott'occhio la questione dell'approvvigionamento di gas naturale dall'Italia.

BERNA - Lupo. Energia. Casse malati. Sono tanti i temi caldi (se non addirittura caldissimi) appuntati sul taccuino della Delegazione ticinese alle Camere federali che oggi si è riunita nel Palazzo del Parlamento a Berna per fare il punto della situazione in una seduta presieduta dal Consigliere nazionale Lorenzo Quadri.

Casse malati
La Deputazione ticinese si è detta in particolar modo «preoccupata» per l’aumento dei premi dell’assicurazione malattie – marcato per il Cantone Ticino – annunciato il 27 settembre dal Dipartimento federale dell’interno. Da tempo la Deputazione segue il tema con attenzione, in stretta collaborazione con il Consiglio di Stato, che ieri ha esternato tutta la propria «delusione, frustrazione e rabbia», per un rincaro che toccherà il 9,2% in Ticino. A tale proposito, la Deputazione prende atto dell’adozione a larga maggioranza da parte del Consiglio nazionale di una mozione di Lorenzo Quadri che chiede d'introdurre l’obbligatorietà di restituire le riserve in eccesso da parte degli assicuratori malattia. Il dossier passa ora al Consiglio degli Stati.

Energia e gas
Nel merito dei lavori parlamentari autunnali e dei temi di attualità in ottica ticinese, la Deputazione si è nuovamente chinata – fra gli altri – sulla questione dell’approvvigionamento di gas naturale in Ticino, che dipende dall’Italia, in caso di grave penuria nella vicina Penisola. Il consigliere nazionale Marco Romano ha inoltre depositato una mozione sostenuta dalla Deputazione ticinese, che chiede al Consiglio federale di negoziare un accordo bilaterale di solidarietà con l’Italia nel settore del gas.

La grana lupo
Domani, la Deputazione ticinese seguirà con attenzione anche le discussioni relative all’autorizzazione per la regolazione delle popolazioni di lupi, previste al Consiglio degli Stati nell’ambito dell’attuazione di un’iniziativa parlamentare commissionale. Lo scorso 31 agosto, i parlamentari federali ticinesi hanno ricevuto a Bellinzona una delegazione dell’Unione Contadini Ticinesi, per uno scambio sulla questione della presenza del lupo in Ticino.

Incontro con Cassis, ma non con Sommaruga
Nel corso della sessione autunnale, le deputate e i deputati ticinesi hanno anche incontrato il presidente della Confederazione Ignazio Cassis. Tuttavia, a causa delle sessioni straordinarie delle Camere federali, la Consigliera federale Simonetta Sommaruga, capa del Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni si è vista costretta a rinviare l’incontro previsto con la Deputazione ticinese.

Deputazione ticineseI dieci rappresentanti ticinesi nella Berna federale.
COMMENTI
 
Evry 2 mesi fa su tio
Seguire le strategie del canton Grigioni !!!! Copioare non è illegale
ZioG. 2 mesi fa su tio
Lupo, energia e casse malati? Non lo metterei proprio in questo ordine di importanza.
NOTIZIE PIÙ LETTE