Immobili
Veicoli
Tipress
LUGANO
02.12.2021 - 20:050

Don Tamagni, oltre 600mila franchi sottratti ai genitori

Il parroco di Cadro era il curatore della coppia di anziani, ed era esente da controlli.

La Fondazione Damiano Tamagni è invece stata danneggiata per 12mila franchi.

LUGANO - Prelevamenti per oltre 600mila franchi, sull'arco di tre anni. E questo, solo per quanto riguarda le tasche dei genitori. Altri 12mila sarebbero quelli estorti dalle casse della Fondazione Damiano Tamagni. Sono questi i dettagli emersi oggi, e riportati dalla Rsi, sui reati commessi da Don Samuele Tamagni, accusato di appropriazione indebita, riciclaggio e truffa ai danni dei genitori, della Fondazione e della parrocchia. 

Il prete gestiva le finanze dei coniugi attraverso una curatela, riferisce la Rsi. Ma i dovuti controlli non ci sarebbero stati, perché Tamagni avrebbe ottenuto dall'Autorità regionale di protezione (ARP) un permesso speciale, secondo l'articolo 420 del Codice civile, il quale prevede, in determinate circostanze, l'esenzione dell'obbligo di presentare l'inventario iniziale e i rendiconti periodici.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-05-17 13:34:33 | 91.208.130.89