Immobili
Veicoli
Keystone
ULTIME NOTIZIE Svizzera
GINEVRA
2 ore
Auto sulle bancarelle, «andava a 140 chilometri orari»
Una persona è rimasta gravemente ferita alla gamba, ma la sua vita non è in pericolo. Le testimonianze dei commercianti
GRIGIONI
5 ore
Incidente mortale sul Bernina
Tre motociclisti hanno perso la vita in uno scontro. Strada e ferrovia del trenino sono rimaste chiuse per tre ore
BERNA
7 ore
Schianto di un elicottero, stavano prelevando una mucca
Le due persone rimaste ferite nell'incidente sono due uomini di 49 e 26 anni. Un terzo pilota è invece rimasto illeso
SVIZZERA
9 ore
Gas russo. Sarà un inverno difficile anche in Svizzera?
Mosca potrebbe stringere ulteriormente i rubinetti. Questo potrebbe avere conseguenze anche per il nostro Paese?
BERNA
10 ore
Elicottero si schianta sul Wiriehorn
A bordo c'erano due persone, entrambe ferite. Una di loro sarebbe in gravi condizioni
SVIZZERA
10 ore
Croce Rossa, Barbara Schmid-Federer è la nuova presidente
L'ex consigliera nazionale resterà a disposizione per una rielezione alla presidenza fino al 2027
SVIZZERA
11 ore
Critiche al Governo, Cassis e Keller-Sutter con "l'estintore"
I due consiglieri federali, intervenuti all'assemblea dei delegati PLR, hanno smorzato le polemiche
SVIZZERA
12 ore
«Basta armi e guerra, Bruxelles deve negoziare con Putin»
In caso contrario, spiega la consigliera nazionale Magdalena Martullo-Blocher, il continente rischia una profonda crisi
SVIZZERA
13 ore
«Più cooperazione, anche con la NATO, per proteggere la Svizzera»
Il presidente del PLR Thierry Burkart favorevole anche all'acquisto di nuovi aerei da combattimento
GINEVRA
14 ore
Con l'auto tra le bancarelle del mercato, un ferito a Ginevra
Il conducente non era in condizioni tali da poter guidare. Si indaga per capire se aveva consumato alcol o droghe.
URI
15 ore
Europa, difesa e migrazione: il PLR ne discute a Andermatt
I delegati si riuniscono oggi in assemblea. Presenti anche i consiglieri federali Ignazio Cassis e Karin Keller-Sutter
SVIZZERA
16 ore
Benzina ancora a peso d'oro. Ecco perché
Senza piombo e Diesel restano ancora oltre i due franchi. A dispetto del prezzo del greggio in discesa. Perché?
SVIZZERA
1 gior
Sorveglianza dei cellulari, privacy a rischio
Le forze dell'ordine hanno aumentato l'utilizzo delle intercettazioni per svolgere le indagini. Qualcuno si preoccupa.
SCIAFFUSA
1 gior
Esce di strada e piomba sulla scalinata del centro commerciale
Il conducente, un 35enne, ha avuto un malore.
SVIZZERA
01.05.2022 - 14:500
Aggiornamento : 18:03

Primo Maggio, a Zurigo erano in dodicimila

La festa dei lavoratori è andata in scena in una cinquantina di città svizzere.

La guerra in Ucraina ha dominato la scena un po' ovunque, andando ad aggiungersi alle tradizionali rivendicazioni sindacali tipiche del Primo Maggio.

ZURIGO - Migliaia di persone sono scese in piazza oggi in Svizzera per partecipare alle tradizionali manifestazioni del Primo maggio. A Zurigo, circa 12mila dimostranti hanno risposto all'appello dei sindacati. La guerra in Ucraina ha dominato le scene.

Secondo quanto indicato dall'Unione sindacale svizzera (USS), la manifestazione principale è stata organizzata nella città sulla Limmat, ma altre azioni più piccole sempre indette dall'USS si sono tenute in una cinquantina di località in tutto il Paese, tra cui quella di Bellinzona.

La guerra in Ucraina, il tema di maggior attualità al momento, l'ha fatta da padrone: con lo slogan "Pace, libertà, solidarietà" gli attivisti sindacali hanno chiesto alla Svizzera di fare tutto il possibile per sostenere la popolazione civile ucraina e dimostrarsi un paese aperto ai rifugiati.

Campagna per l'AVS - Ma non sono mancate neppure le tradizionali rivendicazioni sindacali tipiche della Festa del lavoro: a Zurigo il presidente dell'USS Pierre-Yves Maillard ha ribadito le richieste per un miglioramento del potere d'acquisto dei lavoratori e dei pensionati. Il ritorno dell'inflazione e la minaccia di un forte aumento dei premi delle casse malattia richiedono un intervento rapido. Richieste analoghe sono state ribadite a Langenthal (BE) dal capo economista dell'USS, Daniel Lampart, mentre a Grenchen (SO), la prima segretaria aggiunta dell'unione sindacale Gabriela Medici ha difeso la necessità di una tredicesima mensilità dell'AVS e ha parlato in favore delle donne, «le cui pensioni sono ancora un terzo più basse di quelle degli uomini». In vista della campagna contro la riforma AVS 21, l'USS ha nuovamente invitato a contrastare «gli attacchi mossi alle pensioni da parte della destra e del centro» e ha criticato i progetti in materia di previdenza vecchiaia della maggioranza parlamentare.

A Ginevra senza autorizzazione - A Ginevra su appello dei sindacati e della sinistra, sono state 2000 le persone che hanno preso parte alle celebrazioni del Primo maggio. Il tema della tradizionale parata della Festa del lavoro è stata l'opposizione alla regressione sociale e alla guerra. Quest'anno, gli organizzatori della manifestazione non hanno chiesto l'autorizzazione alle autorità, come vorrebbe la legge di Ginevra. Questa decisione di "disobbedienza legale" aveva lo scopo di denunciare le esigenze sempre crescenti avanzate dalle autorità per concedere le autorizzazioni, richieste che, secondo loro, minano il diritto di manifestare.

Losanna e Basilea più contenute - Più contenuto l'esito della mobilitazione a Losanna, dove circa 500 persone hanno marciato sotto il sole per le strade della città. Tra i principali temi la lotta contro la disuguaglianza e in favore del clima, la libertà sindacale, salari e pensioni migliori. A Basilea, i manifestanti erano circa 1'500. Oltre ai sindacati tradizionali, si sono uniti al corteo anche gruppi di sans-papier, dei movimenti femminili e dello sciopero del clima, ha constatato un giornalista di Keystone-ATS sul posto. Nella città renana si segnalano diversi danni alla proprietà: durante la dimostrazione, il "Blocco anticapitalista" e diversi gruppi più piccoli sono usciti dal corteo principale e si sono diretti lungo percorsi non autorizzati verso il luogo conclusivo della festa, alla Theodorskirchplatz, bersagliando le principali filiali locali di UBS e Credit Suisse con sacchetti di vernice e colpendo le vetrine delle grandi banche con martelli.

Gratitudine dall'UcrainaA Thun (BE) la presidente del Consiglio nazionale Irène Kälin, ha riferito nel corso delle celebrazioni per il Primo maggio del suo viaggio in Ucraina. Esprimendosi davanti a circa 200 persone sulla piazza del municipio, la prima cittadina svizzera ha detto di aver portato in Ucraina i segni della solidarietà elvetica e di aver ricevuto in risposta grandi testimonianze di gratitudine. Ieri il presidente dell'USS Maillard aveva già tenuto un discorso a Lucerna, alla vigilia delle celebrazioni del Primo maggio, nel quale aveva invitato a lottare per una maggiore democrazia. Tutti i popoli sono adatti alla democrazia: la libertà non è un costrutto culturale, aveva affermato.

La presa di posizione della GISO - Ieri i delegati di Gioventù socialista (GISO), riuniti in assemblea a La Roche (FR), hanno adottato una presa di posizione sul tema del lavoro. Il partito vuole che le persone lavorino meno e possano vivere del loro salario, si legge in una nota diffusa oggi. Concretamente, la GISO propone che ognuno dedichi un massimo di quattro ore al giorno al lavoro retribuito e il resto della giornata ad «altre forme» di lavoro, come il lavoro di cura o l'impegno politico. Inoltre, chiede un divieto a medio termine degli stage obbligatori prima dell'apprendistato.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-06-26 01:06:07 | 91.208.130.87