keystone-sda.ch (GEORGIOS KEFALAS)
+6
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SONDAGGIO
SVIZZERA
40 min
Esclusi dalla vaccinazione: «L'Ufsp ci ha abbandonati»
Gli svizzeri che vivono all'estero e non hanno un'assicurazione sanitaria non possono farsi vaccinare nel nostro Paese.
BERNA
4 ore
Il DFAE deplora l’escalation di violenza sulla Striscia di Gaza
Cassis: «Questo inasprimento delle violenze deve cessare immediatamente»
ZURIGO
4 ore
Aeroporto di Zurigo: aumentano i passeggeri
Lenta ripresa, i dati di aprile sono 12 volte quelli registrati lo stesso mese dell'anno precedente.
BERNA 
4 ore
Gastrosuisse è soddisfatta e sollevata
Le riaperture annunciate dal Consiglio federale rallegrano l'associazione di categoria
BERNA
5 ore
Ocratossina nei fichi secchi «La Dama de la Vera»
L'USAV raccomanda di non consumare il prodotto
BERNA 
6 ore
«Bene le riaperture, ma non troppo veloci»
Questa la posizione della CDS in merito ai passi da compiere per uscire dalla crisi sanitaria.
SAN GALLO
6 ore
Arrivano per spegnere l'incendio, trovano un cadavere
Un'inquilina dello stabile è riuscita a mettersi in salvo da sola, mentre una donna anziana è stata evacuata
BERNA
7 ore
Esteso a 24 mesi il diritto al lavoro ridotto
L'estensione è ammessa qualora il perdurare della pandemia e le limitazioni economiche lo giustifichino.
SVIZZERA
7 ore
Jean-Philippe Gaudin lascia la direzione del SIC
Il concorso per il successore sarà pubblicato «a tempo debito»
SVIZZERA
7 ore
Ristoranti: Berna dà l'ok a pranzi e cene anche all'interno
In vista del 31 maggio e grazie alla buona situazione epidemiologica, il Governo pone in consultazione diverse proposte.
BERNA
8 ore
Le decisioni di Berna alle 15.15
Appuntamento con la conferenza stampa del Consiglio federale che deciderà sull’apertura totale dei ristoranti
SVIZZERA
20.03.2021 - 11:350
Aggiornamento : 12:48

I nuovi droni dell'esercito... non decollano (ancora)

Ritardi su ritardi per i sei velivoli israeliani Hermes 900 HFE che non saranno operativi prima dell'estate del 2022.

Il capo dell'armamento Martin Sonderegger: «Il fornitore ha sottovalutato l'impegno generato da un progetto innovativo. Poi anche il Covid-19 si è messo di mezzo».

BERNA - I nuovi droni delle forze armate svizzere probabilmente non saranno operativi fino all'estate dell'anno prossimo. Entrerebbero così in funzione con un ritardo di circa tre anni.

Il fornitore israeliano ha sottovalutato l'impegno generato da un progetto innovativo, ha indicato il capo dell'armamento Martin Sonderegger in un'intervista pubblicata oggi dalla Neue Zürcher Zeitung. Il ritardo nella consegna dipende anche dalla pandemia di Covid-19, con tre lockdown nello Stato ebraico, e dallo schianto di un drone lo scorso agosto. «Ci aspettiamo di vederli volare in Svizzera entro la fine della prima metà del 2022». Attualmente i velivoli sono fatti volare in Israele.

Inizialmente il nuovo apparecchio sarà in grado di volare solo insieme a un aereo, ha spiegato Sonderegger. Per essere usato da solo, il nuovo sistema di sensori ha ancora bisogno dell'approvazione svizzera. Questa cosiddetta tecnologia sense-and-avoid è progettata per rilevare gli ostacoli nello spazio aereo e prevenire le collisioni con aerei ed elicotteri.

I requisiti per gli adattamenti alla Svizzera sono elevati, ha detto Sonderegger. L'Autorità dell'aviazione civile israeliana, come organo di certificazione, non ha mai approvato un drone di queste dimensioni, che deve volare nello spazio aereo civile e non, come si usa altrove, solo in uno spazio aereo limitato. Inoltre, la Svizzera ha ordinato i suoi droni con motori diesel. Questi rendono i dispositivi più pesanti e richiedono modifiche alle ali.

Critiche già in occasione dell'ordinazione - Durante il dibattito sull'acquisizione dei sei velivoli alle Camere federali nel 2015 per 250 milioni di franchi, alcuni membri del parlamento avevano manifestato disagio per il fatto che era stato scelto un prodotto israeliano, che inoltre non era ancora pronto per la produzione in serie.

Sonderegger ha replicato nell'intervista che il ritardo è «il prezzo del coraggio» per un prodotto nuovo. «Se qualcosa è pronto nel momento in cui lo si ordina, si può dire di correre un rischio zero. Ma a quel punto un prodotto è di solito già obsoleto».

Sonderegger ha anche promesso una migliore comunicazione in futuro in caso di nuovi problemi. Dal 2017, il Dipartimento federale della difesa pubblica ogni anno rapporti sui progetti, in cui i ritardi sono comunicati in modo trasparente. «E vogliamo comunicare ancora più apertamente in futuro». Oltre ai droni, anche l'acquisto di un nuovo mortaio ha subito un ritardo. In questo progetto, Ruag costruisce di nuovo un pezzo d'artiglieria dopo più di vent'anni.

Attualmente la Confederazione non dispone più di droni da ricognizione. Il vecchio velivolo del tipo Ranger è stato eliminato nel 2019 dopo 20 anni di servizio. L'esercito ha ordinato sei droni Hermes 900 HFE, ciascuno lungo nove metri, al produttore israeliano Elbit. Questi apparecchi hanno un'apertura alare di 17 metri. Non è previsto che siano muniti di armi.

Il nuovo velivolo può rimanere in aria per 24 ore e rilevare aerei, droni e missili. Gli apparecchi sono anche utilizzati, tra le altre cose, per sostenere il Corpo delle guardie di confine nel monitoraggio della frontiera, per la ricerca di persone scomparse in montagna o per la valutazione della situazione dopo una catastrofe naturale.

keystone-sda.ch (GEORGIOS KEFALAS)
Guarda tutte le 10 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Findus 1 mese fa su tio
Un caso emblematico della mala gestione in Svizzera, coperta solo dal benessere economico. Siamo indietro anni luce e questo dipartimento é rimasto alla guerra fredda. Già é stata una barzelletta la gestione del vecchio drone, rottamato per mancanza di pezzi di ricambio e schianti vari. Qui si é toccato il fondo. Se certa gente lavorasse nel privato durerebbe 2 giorni.
seo56 1 mese fa su tio
🤐🤐🤐🤐🤐
roma 1 mese fa su tio
...non è un problema. Tanto sono stati acquistati "grigliando" i soldi delle tasse pagate dai contribuenti.
Koala119 1 mese fa su tio
È già obsoleto prima di entrare in servizio. Monta un motore spingente a pistoni invece di montare da subito una turbina che ha costi ridotti, consumi, ridotti, affidabile maggiore, manutenzione meno complicata e rumore ridotto. Caratteristiche essenziali per un drone militare. Braì acquisto davvero intelligente sperando che non fanno così con gli aerei.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-05-12 22:51:51 | 91.208.130.85