Archivio Keystone
SVIZZERA
03.08.2020 - 23:500

Un po' di neve che fa sorridere i ghiacciai

La perturbazione delle scorse ore ha fatto scendere il limite delle nevicate nelle Alpi

Sopra i 3'000 metri sono attesi da 30 a 70 centimetri di neve fresca

BERNA - Una spolveratina di neve che darà un po' di tregua ai ghiacciai. È quanto ci si attende in queste ore sulle Alpi, con il rapido abbassamento del limite delle nevicate da 3'000 a 2'500 metri d'altitudine (e localmente anche fino a 2'200 metri). Lo fa sapere MeteoSvizzera.

Dopo la canicola, anche nella nostra regione nelle scorse ore le temperature sono scese. Ma le precipitazioni non hanno interessato soltanto il sud delle Alpi, bensì anche e soprattutto il resto del paese. La perturbazione - scrive ancora MeteoSvizzera - «è accompagnata da una corrente fresca da nord, di origine polare, che farà scendere il limite delle nevicate alle quote dei più alti passi alpini». Sopra i 3'000 metri sono attesi da 30 a 70 centimetri di neve fresca.

E queste nevicate estive d'alta quota daranno, come detto, un po' di sollievo ai ghiacciai, migliorando temporaneamente il bilancio radiativo: «La neve fresca riflette maggiormente la radiazione solare rispetto alla superficie del ghiacciaio o alla neve più vecchia, rallentando così la fusione dei ghiacciai».

Le previsioni per martedì - Ma per domani, martedì, che tempo ci aspetta? Sul Ticino centro-meridionale sarà perlopiù asciutto, con schiarite nel pomeriggio. Mentre in montagna è prevista ancora qualche precipitazione. Sul fronte delle temperature, a basse quote è attesa una massima di 25 gradi.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-24 14:12:56 | 91.208.130.87