Keystone
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
32 min
«Con agosto si passa alla fase tre»
Secondo diversi epidemiologi, i tempi sono maturi per la normalizzazione. «Ma bisogna procedere passo per passo».
SVIZZERA
5 ore
A Chiesa non piacciono le città
«Parassitarie» e «covi della sinistra». Il presidente dell'UDC si sfoga il Primo d'Agosto
SVIZZERA
6 ore
Il Grütli delle donne
Viola Amherd ha rilanciato l'impegno per la parità fra i sessi, nel discorso per il Primo d'Agosto
ZURIGO
6 ore
Meno mascherine in ufficio, e salgono i contagi a Zurigo
Aumentano anche le persone che contraggono il virus sui mezzi pubblici.
SVIZZERA / THAILANDIA
9 ore
Primo agosto: Cassis celebra la diversità della Svizzera da Bangkok
Il ministro degli esteri celebra la festa nazionale durante il suo viaggio ufficiale in Thailandia
SVIZZERA
9 ore
«Procedere insieme nella diversità»
Il discorso del Primo agosto tenuto dalla consigliera federale Karin Keller-Sutter
SONDAGGIO
SVIZZERA
9 ore
Uccidere i lupi? Meglio organizzare dei “safari”
È quanto propone il presidente di Graubünden Ferien per promuovere il turismo in Svizzera
VAUD
11 ore
Schianto in moto: morto 18enne
Tragico incidente ieri mattina a Saint-Livres, in coincidenza di una curva
SVIZZERA
12 ore
D'estate si batte la fiacca
Uno studio dimostra che la produttività in Svizzera cala del 20 per cento nei mesi caldi
SVIZZERA
12 ore
Happy birthday Svizzera!
Auguri da Biden, da Facebook, da Google, nel 730esimo compleanno della Confederazione
SVIZZERA
22 ore
Chi pagherà i test covid quando termineranno le vaccinazioni?
«Il contribuente? Non ne sono sicuro» ha dichiarato Guy Parmelin
BERNA
1 gior
Incendio in un'azienda chimica a Pieterlen, allerta rientrata
La popolazione non corre alcun pericolo, ha fatto sapere la polizia
GRIGIONI
1 gior
Investe un'anziana, si ferma e poi scappa
La polizia, giunta sul posto poco dopo, è alla ricerca di testimoni
SVIZZERA
1 gior
Già una terza dose? La Svizzera, per il momento, sta a guardare
Secondo l'immunologo romando Daniel Speiser, però, nel 2022 se ne dovrà discutere
SVIZZERA
1 gior
La bandierona non sventolerà
Cattive condizioni meteo sul Säntis, il vessillo 80 metri per 80 quest'anno resta nel cassetto
LUCERNA
1 gior
Sabato caldo a Lucerna
Migliaia in piazza oggi contro le misure anti-Covid a Lucerna. Due gli arresti
SVIZZERA
1 gior
Covid? «La coercizione non è un'opzione»
Per Alain Berset, è la solidarietà che rende forte il nostro Paese
SVIZZERA
1 gior
Manca materiale, previsti ritardi per i tamponi «di massa»
A inizio luglio diversi kit erano stati ritirati per difetti, e ora si registrano ulteriori ritardi
SVIZZERA
1 gior
La pandemia sociale «è più preoccupante»
Rispetto a quella sanitaria. Lo afferma un epidemiologo, ex membro della task force
SCIAFFUSA
1 gior
Inseguimento senza patente
Un giovane ha dato filo da torcere alla polizia di Sciaffusa questa notte
ZURIGO
1 gior
Pedone investito in A11, è grave
È accaduto questa mattina vicino a Kloten
SVIZZERA
1 gior
Un compleanno un po' spento
Domani la Svizzera compie 730 anni. Ma non potrà festeggiarli a dovere
ARGOVIA
1 gior
La casetta non c'è più
Fiamme altissime e per fortuna nessun ferito questa notte a Mumpf
SVIZZERA
1 gior
Vaccinazioni: Svizzera in ritardo per alcuni, troppo egoista per altri
Politici e stampa si inquietano vedendo il ritmo delle somministrazioni che è notevolmente rallentato.
URI
2 gior
Axenstrasse chiusa dopo una caduta massi
Nessuno è rimasto ferito e non si segnalano danni alla strada.
SVIZZERA
2 gior
L’imbrogliona tradita dal bottone della camicetta
Una trentenne è stata beccata mentre cercava di barare durante l’esame teorico di guida
FOTO
ZURIGO
2 gior
Qui puoi vedere quando e dove colpiranno i temporali
Le precipitazioni non sono terminate, anzi. Una perturbazione attraverserà il Paese nella giornata di oggi.
BERNA
2 gior
Ok dell'Ema per produrre più Moderna
Nel terzo trimestre del 2021 la filiera statunitense fornirà 40 milioni di dosi di vaccino per il mercato europeo.
SVIZZERA
2 gior
Infermieri no-vax, il taglio del salario in quarantena fa discutere
Il provvedimento è «controproducente» secondo Roswitha Koch dell'Associazione svizzera infermieri.
SVIZZERA
01.07.2020 - 18:300
Aggiornamento : 03.07.2020 - 13:15

Sui mezzi con la mascherina, tutto quello che c'è da sapere

Da lunedì 6 luglio il loro uso sarà obbligatorio, le risposte dell'UFSP ai dubbi più frequenti

Qualche esempio? Quando metterla, quali sono le migliori mascherine e chi è esentato dall'obbligo

di Redazione
Federica Ciommiento

BERNA - Sui mezzi pubblici non è mai possibile prevedere l'affluenza di passeggeri e spesso non si riesce a rispettare la distanza di 1,5 metri. Considerando l'aumento dei viaggiatori e l'incremento di casi da metà giugno, il Consiglio federale ha deciso di introdurre l'obbligo della mascherina su tutti i mezzi pubblici a partire da lunedì 6 luglio.

Verrà comunque fatto affidamento sulla responsabilità individuale: le regole di igiene e distanziamento sociale restano fondamentali per evitare nuovi contagi. Inoltre per tutte le strutture e manifestazioni accessibili al pubblico resta necessario un piano di protezione.

L'ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) fa chiarezza con 13 domande e risposte.

Dove vige l’obbligo della mascherina?

L’obbligo della mascherina vige su tutti i mezzi pubblici, ossia su treni, tram e autobus, ma anche su funivie o battelli. Sono escluse le sciovie e le seggiovie.

Ci sono eccezioni per bambini e altre persone?

I bambini sotto i 12 anni sono esclusi dall’obbligo della mascherina. Sono escluse anche le persone che non possono portare la mascherina per motivi particolari, segnatamente per motivi medici.

Devo indossare una mascherina anche se l’autobus o il treno è semivuoto?

L’obbligo della mascherina vige indipendentemente dal numero di persone che utilizzano i mezzi pubblici. Non è possibile sapere in anticipo quante persone in più saliranno. Dati gli spostamenti per recarsi al lavoro e quelli nel tempo libero durante il periodo delle vacanze, si presume fondamentalmente che vi sarà un elevato afflusso di persone.

Quali mascherine sono consigliate? Posso utilizzarne anche una fatta in casa?

«Sui mezzi pubblici potete utilizzare mascherine igieniche (mascherine chirurgiche, mascherine di sala operatoria) o mascherine in tessuto di produzione industriale. Per le mascherine igieniche e quelle in tessuto di produzione industriale vigono norme e standard (www.empa.ch/web/remask, in tedesco, francese e inglese, e www.testex.com/de/communitymask, in tedesco). Secondo le indicazioni del fabbricante, le mascherine in tessuto possono essere lavate più volte. Quelle fatte in casa sono sconsigliate. Importante: la mascherina deve coprire bocca e naso, altrimenti non serve».

Se non ho una mascherina: posso coprirmi viso e bocca anche con una sciarpa o un fazzoletto?

No, con una sciarpa o un fazzoletto l’obbligo della mascherina non è rispettato. Una sciarpa non protegge sufficientemente dal contagio e anche la protezione di terzi è limitata. Si deve indossare una mascherina igienica o una mascherina in tessuto di produzione industriale.

Come smaltisco correttamente una mascherina usata?

Quando vi togliete la mascherina, afferratela possibilmente soltanto per gli elastici dietro le orecchie e toglietela così dalla bocca e dal naso. Gettatela direttamente nei rifiuti. Non toccate a mani nude le mascherine che trovate in giro. Lavatevi o disinfettatevi le mani prima e dopo aver toccato una mascherina usata.

Dove posso mettere la mascherina quando scendo da un mezzo di trasporto pubblico se la voglio riutilizzare?

Le mascherine monouso non devono essere riutilizzate. Quelle in tessuto devono essere conservate in un sacchetto di carta o in una busta. Occorre fare attenzione che il lato interno non entri in contatto con quello esterno, e che la mascherina non sia in contatto con indumenti o altri oggetti (telefono cellulare ecc.).

È possibile utilizzare due volte di seguito le mascherine in tessuto?

Sì, ma la mascherina dovrebbe essere indossata al massimo per una giornata, per esempio al mattino e alla sera sui mezzi pubblici se si è pendolari, e poi lavata.

Perché invece di introdurre un obbligo della mascherina per tutti non si tiene un elenco dei contatti?

Per motivi organizzativi, tenere elenchi di contatti su autobus e treni non è possibile, né opportuno a causa dell’elevata fluttuazione del numero di passeggeri.

Chi controlla se i passeggeri indossano la mascherina?

Il controllo e l’esecuzione sono affidati al personale di bordo dei treni e alla polizia ferroviaria o ai servizi di sicurezza.

E se mi rifiuto di indossare la mascherina?

Chi si rifiuta di indossare la mascherina deve scendere dal mezzo di trasporto alla stazione o alla fermata successiva. Se una persona oppone resistenza all’invito degli addetti alla sicurezza e non scende dal veicolo, può essere multata per disobbedienza a decisioni dell’autorità (con procedura di multa ordinaria, non disciplinare.

Perché l’obbligo della mascherina non vige ovunque nello spazio pubblico?
Sui mezzi pubblici si sta vicini a molte persone per molto tempo e il rischio di diffusione aumenta. Inoltre non è possibile registrare i dati delle persone presenti per un eventuale tracciamento dei contatti se una persona si ammala di COVID-19».

Per molto tempo l’UFSP ha detto che le mascherine non proteggono le persone sane nello spazio pubblico. Allora perché ora le rende obbligatorie?

In effetti, la persona che indossa la mascherina protegge gli altri. Chi è infetto può essere contagioso senza saperlo già due giorni prima di avere dei sintomi. Se tutte le persone intorno indossano la mascherina, ognuna è protetta dalle altre. Anche se la protezione non è perfetta, la diffusione del virus viene frenata.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Nefer 1 anno fa su tio
Mesi fa a Lucerna c'erano più di 700 casi, non si sapeva nulla sul numero di contagi, se non attraverso Coronadata.ch ideato da un informatico. Dicevano che le mascherine fossero inutili. Ora, sempre a Lucerna, poco più di 37 contagi, e obbligano l'uso della mascherina. Sistema corrotto , pecore telecomandato. Il degrado mentale più assoluto.
Mah916 1 anno fa su tio
E' un fatto molto grave... si deve tornare alla normalita' se si vuole fare riprendere il sistema economico... altrimenti questo autunno sara' caldissimo per fallimenti e licenziamenti.
Corri 1 anno fa su tio
@Mah916 E già tutto previsto per la seconda ondata. Fallimenti e licenziamenti ci saranno.
pillola rossa 1 anno fa su tio
"Anche se la protezione non è perfetta, la diffusione del virus viene frenata..." e si protrarrà all'infinito con grande soddisfazione di alcuni...
Corri 1 anno fa su tio
Perché non si potrebbe fare nei bus anziani dietro, in treno vagone anziani separati. Così tutti sono contenti.
Corri 1 anno fa su tio
Ha sì, ma perché i politici non la mettono loro la mascherina ? Per nascondervi sarebbe bene, così vi si chiude il b...o!. Ma perché non andate a informarvi che tutto questo è per manipolare la gente. Tuto è scritto già dal marzo 2019 e che andrà avanti fino al 2022.
VECCHIOTTO 1 anno fa su tio
Ma gente non è il governo che ha liberato il virus. Ha preso una decisione e chi non la vuole rispettare va in bicicletta o a piedi
Corri 1 anno fa su tio
@VECCHIOTTO Il governo CH con quasi tutti gli altri governi mondiali e l’oms, si sono messi d’accordo già dal febbraio / marzo 2019. C’è un piano esistente che va fino al 2022 con. 3 fasi. Non raconto ???? Fate ricerche su siti governativi come anche dell’Oms e tutto scritto.
spank77 1 anno fa su tio
Elisabetta Farolfi Hai ragione, purtroppo e così. E chi fa prevenzione e si preoccupa per una possibile seconda ondata se non vengono applicate adeguate misure... Viene visto come uno catastrofista, fifone, credulone che dovrebbe starsene a casa chiuso...
miba 1 anno fa su tio
All'inizio, quando mancavano, la mascherina era un optional e non era poi nemmeno così importante. Poi si sono fatte le scorte, sia importandole che con la produzione casereccia e miracolosamente e stranamente la mascherina è diventata importantissima :). Mai letto che la mascherina per un virus equivale all'efficacia di un preservativo fatto con l'uncinetto?
Blobloblo 1 anno fa su tio
@miba Giustissimo!!! Prima non ce n’erano, adesso le si producono pure qui da noi.... è tutto solo per venderle!!! Money money money!!! Come tutto del resto!
pillola rossa 1 anno fa su tio
@miba Esattamente!
Dragon76 1 anno fa su tio
Meglio tardi che mai. Speriamo sarà obbligatoria anche nei negozi, altrimenti a che serve se esco dal treno e vado in fila alla cassa al kiosco.. e li nessuno la mette.. obbligatoria ovunque nei posti chiusi!!
F/A-18 1 anno fa su tio
Ma se i mezzi pubblici sono sempre vuoti...., servono solo a creare colonne infinite ed a spellare quei pochi che sono costretti ad usarli.
ciapp 1 anno fa su tio
mha vedremo chi rispettera' le regole , in italia sono 400 euro di multa , da noi ? personalmente sono a favore , ma se si deve arrivare dopo 6 mesi a renderla obbligatoria , mi sembra un po ridicolo
francox 1 anno fa su tio
Mia mamma ha usato la stessa per settimane.. ma fino al 6 luglio, niente?
Viperus 1 anno fa su tio
Che pagliacciata...quando serviva e i contagi c'erano niente...fate ridere anche i morti...
Don Quijote 1 anno fa su tio
Probabilmente qualcuno si sentirà più sicuro vedendo tutti mascherati, ma dubito che la maggioranza degli utenti nei mezzi pubblici vada in giro con la borsetta per le mascherine di ricambio. Finito l'obbligo d'indossarla sul mezzo pubblico finirà accartocciata nelle tasche del jeans per poi riprenderla più volte al giorno e per svariati giorni ... usandola in questo modo ci sono solo svantaggi e nessun beneficio.
Viperus 1 anno fa su tio
@Don Quijote verissimo
spank77 1 anno fa su tio
@Don Quijote Sono solo teorie . La gente responsabile impara... Almeno che non pensi che sono tutti scemi
spank77 1 anno fa su tio
@spank77 Tranne te ovviamente
Don Quijote 1 anno fa su tio
@spank77 Le mie teorie alla fine del mese le trasformo sempre in salario, i polituci e gli esperti di turno non riescono a farlo nemmeno in 4 anni ... non penso che sono scemi, quei pochi che portano la mascherina li vedi spesso che l'afferrano con l'indice e il pollice davanti alla bocca e poi spalmano il concentrato in tutto quello che toccano, a volte le lasciano perfino sui tavoli dei bar intanto che sorseggiano ... per questo motivo evito i locali dove i camerieri ne fanno uso. Quelli intelligenti decidono di usarla o non secondi le circostanze, tutti gli altri seguono la mandria e il pastore.
spank77 1 anno fa su tio
@Don Quijote Allora faglielo notare. Nei prossimi giorni la Confederazione farà delle chiare istruzione come hanno fatto per il lavaggio delle mani
Don Quijote 1 anno fa su tio
@spank77 Sono estremamente grato alla confederazione per avermi insegnato a lavare le mani. Sono grato anche alla confederazione per aver scritto sulla confezione del tabacco che il fumo uccide (ho smesso di fumare subito), sono grato perché mi hanno insegnato a mangiare sano e cosi ho evitato il sovrappeso e l'obesità che assieme al fumo, al cibo spazzatura e alla scarsa igiene delle mani ti porta a morte sicura entrando in contatto con il CV19. Vorrei fare una statua ai sette saggi!
tip75 1 anno fa su tio
perché aspettare fino al 6 luglio?perche fare un elenco di chi può non metterla creando i soliti problemi di comunicazione?obbligare anche nei negozi di alimentari!!!!finalmente una decisione sensata!
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-08-01 21:11:25 | 91.208.130.89