Immobili
Veicoli

HCAPL'Ambrì risorge nel Canton Giura: battuto l'Ajoie

11.12.21 - 21:59
I leventinesi tornano al successo: 4-1 il risultato finale, reti ticinesi firmate da Regin, Incir, Cajka e Kostner
keystone-sda.ch (GEORGIOS KEFALAS)
HCAP
11.12.21 - 21:59
L'Ambrì risorge nel Canton Giura: battuto l'Ajoie
I leventinesi tornano al successo: 4-1 il risultato finale, reti ticinesi firmate da Regin, Incir, Cajka e Kostner
In classifica i ragazzi di Luca Cereda sono tornati sopra la riga a +1 sul Ginevra: le Aquile hanno però tre gare da recuperare.

PORRETRUY - Vincere. Era questa l’unica cosa che contava a Porrentruy dopo una serie di quattro sconfitte consecutive che ha fatto sprofondare l’Ambrì sotto la riga. I biancoblù, reduci dai beffardi ko contro Langnau e Lugano, hanno assolto bene il compito, vincendo nel Canton Giura con il punteggio di 4-1 e centrando tre punti importanti per morale e classifica. 

Per cercare di scuotere l'ambiente nell'ultima uscita prima della pausa della nazionale, Luca Cereda ha rimescolato le linee inserendo anche Cajka e Joël Neuenschwander. Ancora escluso Kozun. 

I leventinesi hanno iniziato la partita in maniera timida, forse condizionati dall'importanza della stessa. In effetti nei primi 20' sono stati i giurassiani a farsi preferire, trovando la meritata rete del vantaggio al 16'51'' con Romanenghi: l'ex Lugano - involatosi tutto solo verso Ciaccio - ha infilato quest'ultimo fra i gambali. Il difficile primo tempo è stato mitigato dal pareggio di Regin (dopo un assist al bacio di Pestoni) trovato a 56'' dalla prima sirena, quando i ticinesi stavano giostrando con l'uomo in meno sul ghiaccio. Un gol liberatorio?

Era il secondo tempo che doveva fornirci la risposta. Sì, la squadra di Luca Cereda ha inserito un paio di marce in più al rientro sul ghiaccio, installandosi con regolarità dalle parti di Tim Wolf. Una maggior mole di gioco che al 27'35'', sull'asse Grassi-Incir, ha fruttato il primo vantaggio ticinese di serata con il numero 71 che ha infilato il puck alle spalle del portiere avversario tramite una conclusione da media distanza. Nel finale di periodo c'è stata gloria anche per Cajka, bravo a ribadire in rete un disco finito sul palo. 

Nel periodo conclusivo i sopracenerini hanno amministrato con tranquillità le due reti di margine, chiudendo i conti al 50' con il sigillo di Diego Kostner. 

Messi in cassaforte tre punti importanti, l'Ambrì avrà ora alcuni giorni per lavorare in vista dell'ultimo impegno dell'anno solare, il 23 dicembre a Berna. Poi ci sarà la Coppa Spengler...

AJOIE – AMBRÌ 1-4 (1-1, 0-2, 0-1)
Reti: 16'51'' Romanenghi 1-0; 19'04'' Regin (Pestoni, 4c5!) 1-1; 27'35'' Incir (Grassi, Fohrler) 1-2; 37'23'' Cajka (Pestoni, Fohrler) 1-3; 49'50'' Kostner (Fischer) 1-4.
Ambrì: Ciaccio; I.Dotti, Hietanen; Fischer, Fohrler; Z.Dotti, Burren; Hächler; McMillan, Kostner, D’Agostini; Kneubuehler, Heim, Bürgler; Cajka, Regin, Pestoni; Bianchi, Grassi, Incir; J. Neuenschwander.
Penalità: 3x2' Ajoie; 4x2' Ambrì.
Note: Raiffeisen Arena, 3'805 spettatori. Arbitri: Ruprecht, Lemelin; Gnemmi, Duarte.

COMMENTI
 
Evry 6 mesi fa su tio
öh öh sembra che abbiano vinto contro i campioni del mondo, giò dò dida e umiltà
pardo54 6 mesi fa su tio
Vittoria sì ma ancora una volta e contro una squadra sicuramente non irresistibile a toglier le castagne dal fuoco sono stati “i nostri”. Ammettiamolo: la scelta del pacchetto di giocatori stranieri è da considerarsi un flop. È in questa situazione obiettivamente è difficile pensare di qualificarsi per i play off. È vero, mai dire mai, però…..
Evry 6 mesi fa su tio
öh öh öh che VITTORIA contro la squadra materasso del campionato, bene ma il Coach, con il suo comportamento continua a infastidire i giocatori, Paolo dai..... auguri
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SPORT