Immobili
Veicoli

PREMIER LEAGUERapporto nullo con Ten Hag, Ronaldo via da Manchester

05.10.22 - 17:58
Il portoghese vuole lasciare lo United subito dopo il Mondiale
Imago
Rapporto nullo con Ten Hag, Ronaldo via da Manchester
Il portoghese vuole lasciare lo United subito dopo il Mondiale
Rimasto controvoglia in estate, CR7 ha chiesto al suo agente di lavorare per la sua uscita dallo United.
CALCIO: Risultati e classifiche

MANCHESTER - Non si amano, non si capiscono, non si sopportano. In casa-United sono bastate poche, pochissime, settimane perché da freddino il rapporto tra Erik Ten Hag e Cristiano Ronaldo diventasse gelido.

Il motivo è presto detto: l’attaccante vorrebbe giocare sempre - o comunque il più possibile - per inseguire nuovi record e per tenersi in forma in vista dell'ormai imminente Mondiale, il mister pensa invece esclusivamente all’equilibrio della squadra. E quindi il campionissimo lo lascia in panchina.

Che la convivenza tra i due non sarebbe stata facile già lo si era sospettato in estate; l’autunno ha solamente certificato la distanza. Uno strappo che, con la squadra che non sta certo brillando, nessuno ha intenzione di “ricucire” e che ha spinto il portoghese a fare pressione sul club e sul suo agente per trovare una soluzione. Preso atto della disponibilità della società di ascoltare eventuali offerte, il clan di CR7 si è messo subito al lavoro per arrivare in fondo a quella che ora sembra l’unica strada percorribile: una separazione subito dopo il Mondiale. Un addio nel mercato di gennaio. Cristiano vorrebbe rimanere in Europa, accasandosi in una realtà prestigiosa, ma non disdegna più (come avvenuto in passato) avventure lucrose ma meno competitive. 

Al momento le opzioni continentali toccano due club in particolare: lo Sporting Lisbona e il Chelsea. Per entrambi, la conditio sine qua non per aprire una trattativa è la qualificazione - non improbabile - agli ottavi di finale di Champions League, manifestazione alla quale Cristiano potrebbe partecipare visto che non lo ha fatto con la maglia dei Red Devils. Lisbona, dove ha mosso i primi passi da professionista, per il campionissimo sarebbe semplicemente "casa". Tornerebbe da re. In blues arriverebbe invece per volere del nuovo proprietario Todd Boehly, che già l’aveva cercato in estate salvo poi fermarsi su indicazione dell’ora cacciato Thomas Tuchel.

E se le piste si raffreddassero? Le opzioni più “forti” diverrebbero l’Arabia Saudita e il Qatar. Accettando una di queste destinazioni, il 37enne uscirebbe dal giro del grande calcio, è vero; vedrebbe però il suo già mostruoso conto in banca ingrassare a livelli stratosferici.

COMMENTI
 
Geremia 2 mesi fa su tio
Con l’ascesa di Haaland come bomber spariranno rapidamente i suoi record e di lui cosa rimarrà? Niente, se non la sua supponenza e antipatia. Gol a parte non è stato un granché.
C.B. 2 mesi fa su tio
E si, perchè i Gol li fanno i giocatori scarsi!! Ma che ragionamento è?? Continua a giocare a Fifa sulla Playstation va...
Geremia 2 mesi fa su tio
Inutile nella costruzione di gioco, nel recupero palla, negli assist. Una sola finta trita e ritrita. Vogliamo parlare di lui come uomo?
Geremia 2 mesi fa su tio
Se Balotelli torna in Italia forse Constantin lo prende al Sion. Se no pace, meglio per tutti se sparisce. Deve essere un insegnamento per tutti, lo dicevano anche i nostri vecchi, chi si loda s’imbroda, e più cafone di lui non si è mai visto nessuno.
italo luigi 2 mesi fa su tio
Veri Grandi e urgenti problemi!!!!
Swissabroad 2 mesi fa su tio
Urca ma allora sui media bisogna solo parlare di guerre, covid, morti, stupri, violenze, malattie, divorzi, rapine, assassini, frontalieri che ruberebbero il lavoro, ecc ecc... un po' di banalità mai ? O magari cose allegre? Non è il caso dell'articolo, è per fare un esempio...
Righe76 2 mesi fa su tio
Che sfortuna di fine carriera, ho l’impressione che chi troppo vuole nulla stringe! Tanto non ne ha bisogno ma vedere CR7 in Quatar o Arabia Saudita! Mi sa che in Europa.. terra bruciata..
NOTIZIE PIÙ LETTE