Immobili
Veicoli
Soddisfazione (e un pizzico di amarezza) in salsa bianconera

SUPER LEAGUESoddisfazione (e un pizzico di amarezza) in salsa bianconera

07.05.22 - 20:37
Amoura: «Mesi difficili con anche il Ramadan, ma ora va meglio»
Ti-press (Samuel Golay)
Soddisfazione (e un pizzico di amarezza) in salsa bianconera
Amoura: «Mesi difficili con anche il Ramadan, ma ora va meglio»
Altro che testa alla Coppa: quello con l'YB è, per il Lugano, un successo che pesa

LUGANO - Il Lugano ha dato prova di grande maturità riuscendo, nella 33esima giornata di campionato, a collezionare il primo scalpo prestigioso della stagione. Battendo 3-1 lo Young Boys a Cornaredo, i bianconeri sono tornati in corsa per il terzo posto della classifica di Super League, ora lontano appena tre lunghezze. Unica nota della serata, il rosso di Saipi.

«Saipi? Ha sbagliato - ha raccontato Mattia Croci-Torti tornando all’espulsione (per reazione) rimediata dal portiere - senza dimenticare che è un giovane portiere, questi errori lo faranno diventare un giocatore migliore in futuro. E chi sbaglia paga. Forse pagherà, mi spiace per lui, ma non voglio dare giudizi ed essere negativo, bisogna capire le dinamiche della partita. Sul gol subito ha fatto un grosso errore, non è mai facile per un giovane accettarlo, ma questo lo farà crescere. C’era assolutamente la carica su di lui, ma anche la sua reazione. Il suo rosso c’era, ma l’arbitro doveva fischiare subito il fallo. Se fischi subito non succede niente. Il VAR ha subito decretato il fallo, infatti il gioco è ripartito con un calcio di punizione per noi».

Tornando alla partita…
«Vincere contro una squadra come questa è difficilissimo. L’abbiamo preparata bene, ho visto tutto quello che avevo predisposto durante la settimana. Sappiamo che quando giochiamo contro di loro dobbiamo soffrire, oggi ho preferito lasciar loro la palla fino a centrocampo. Abbiamo giocato in maniera differente rispetto al solito. Volevo dare delle nuove soluzioni alla squadra. Meglio averne di più per la partita con il San Gallo. Daprelà è dovuto uscire per un problema al piede, aveva molto male. Custodio con il Servette sarà squalificato, ma posso assicurarvi che anche a Ginevra daremo tutti il 120%».

L’eroe della serata è stato Amoura, che con una doppietta ha ribaltato lo Young Boys.
«Grazie a Dio abbiamo vinto questa partita, è stato importante battere l’YB, ci carica tantissimo in vista della finale che avremo tra una settimana. Voglio aiutare a vincere questa coppa per fare contenti tutti i tifosi del Lugano. Ho dovuto affrontare questi mesi difficili, soprattutto dopo il mio infortunio e poi c’è stato anche il Ramadan da affrontare… Ma adesso mi sento bene, sto tornando in forma, con il lavoro si arriva dappertutto. All’inizio con il Ramadan è stato difficile, però per noi mussulmani è molto importante. Ma adesso è finito….e sono arrivate le due reti con lo YB. Chiaro, i primi mesi qui a Lugano sono stati duri da affrontare, però adesso va molto meglio. Mi sto abituando a questo campionato, i miei compagni mi conoscono meglio... Il ruolo di esterno destro mi piace molto, mi sono abituato subito. Senza dimenticare dell’aiuto che ricevo, tutto questo mi facilita. Grazie mille Lugano, vi prometto ancora tante reti».   

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SPORT