Immobili
Veicoli

STATI UNITIDjokovic agli US Open? Un lumicino…

15.08.22 - 23:00
Non vaccinati indesiderati negli Stati Uniti: confini ancora blindati
Imago
Djokovic agli US Open? Un lumicino…
Non vaccinati indesiderati negli Stati Uniti: confini ancora blindati
«Non vaccinati negli USA? Non è cambiato nulla».

NEW YORK - La richiesta ufficiale che i membri repubblicani del Congresso Claudia Tenney e Louie Gohmert hanno fatto pervenire al presidente Joe Biden e l’allentamento delle misure anti-Covid deciso negli USA (dove stimano che il livello di immunità della popolazione sia al 95%) sono solo le ultime lance spezzate in favore di Novak Djokovic. Al momento però, per esenzioni, favori, scappatoie - chiamateli come volete - sembra non esserci spazio: allo stato attuale delle cose, il serbo non può infatti mettere i piedi sul suolo degli Stati Uniti. In quanto non vaccinato, non può quindi prendere parte all’ultimo Slam dell’anno, quello che si consumerà tra il 29 agosto e l’11 settembre sui campi di Flushing Meadows.

C’è margine di manovra per evitare il “blocco”? Non secondo la legge, non secondo le direttive del Centers for Disease Control and Prevention (CDC), agenzia federale con sede ad Atlanta che fa parte del Dipartimento della salute e dei servizi umani. È tale organismo che fissa i requisiti necessari per entrare nel Paese; è tale organismo che ha dato un giro di vite da quando è scoppiata la pandemia. Il recente ammorbidimento delle restrizioni riguarda esclusivamente chi già vive negli Stati Uniti. Ai confini, per tutti quelli che negli USA vogliono andare, non è invece cambiato nulla rispetto al passato.

«La situazione è la medesima rispetto alle scorse settimane - ci ha spiegato Jasmine Reed, Public Affairs Specialist del CDC - Non c’è niente di nuovo da segnalare. In base alla “Presidential proclamation” e alle regole del CDC, tutti i cittadini non statunitensi che non sono immigrati sono tenuti a mostrare la prova di essere completamente vaccinati con un vaccino COVID-19, accettato prima di imbarcarsi su un volo da un paese straniero. Ci sono delle eccezioni, ma queste sono limitate».

Ma quali sono queste eccezioni? Senza vaccino possono entrare negli USA diplomatici in visita ufficiale per conto di un governo straniero, ragazzi fino ai 18 anni, individui che si sono offerti per sperimentare nuovi sieri, persone che sono in possesso di un’eccezione umanitaria d’emergenza o che arrivano da Paesi nei quali le dosi non sono largamente disponibili o, infine, membri delle forze armate statunitensi, i loro partner e figli. In nessuna di queste “categorie”, come si può facilmente capire, il serbo può sperare di essere inserito. E allora? Ne manca una, ed è quella alla quale, con i suoi legali, i suoi contatti e i suoi sponsor, il campionissimo di Belgrado sta puntando. La CDC prevede infatti un lasciapassare per le persone il cui ingresso “sarebbe nell'interesse nazionale, come determinato dal Segretario di Stato, dal Segretario dei trasporti o dal Segretario per la sicurezza interna”. Da qui l’appello dei membri del Congresso direttamente a Biden.

Ma c’è realmente la possibilità che la presenza di Djokovic, con tutto quel che rappresenta, a New York possa essere considerata di interesse nazionale? In periodi meno turbolenti di questi o in annate di campagna elettorale, un cenno da parte del Presidente non sarebbe impossibile. Ora però tra guerra, emergenza sanitaria e problemi socioeconomici, pare difficile che la Casa Bianca perda tempo o si esponga per quello che molti statunitensi, tifosi o meno, non considerano neppure un caso.

L’unico “vantaggio” che ha l’ex numero uno al mondo è che, qualora davvero la politica si muovesse, non dovrebbe rispettare i tempi lunghissimi della burocrazia. Se il CDC non deciderà di estendere ai confini le regole scelte per chi già risiede - levandolo così dagli impicci - basterebbe infatti una “nota” presidenziale perché il suo visto fosse confermato. Nole può permettersi di sperare fino al giorno che precede il sorteggio del tabellone. Poi dovrà alzare bandiera bianca.

COMMENTI
 
Drte 1 mese fa su tio
Usa cacca
Righe76 1 mese fa su tio
Beh semplice allora, che la Serbia dia a Novak lo status di diplomatico e il gioco è fatto no? Ridicolo! Ancora a parlare di queste cavolate!
italo_calvo 1 mese fa su tio
Leggevo qualche giorno fa che l’ATP sta valutando l’obbligo del vaccino contro il vaiolo delle scimmie per tutti i giocatori tra i 18-32 anni. Trovo fondamentale proteggersi contro ogni eventualità, soprattutto dato che molti giocatori non indossano ancora le mutande sterilizzate, che sarebbe il non plus ultra (oltre a limitare i rapporti con persone dello stesso s) nella battaglia contro il vaiolo
andrea28 1 mese fa su tio
E torno a ripetere che una nazione in cui il vaccino non é obbligatorio (e in cui il 95% é immunizzato...) non può obbligare gli stranieri a vaccinarsi. Tanto più se permetti milioni di eccezioni perché sì, i minori di diciotto anni che possono entrare negli USA sono teoricamente milioni, senza contare le altre eccezioni. E c'é ancora chi da credito a questo modo di agire che non si vedeva da 70 anni...
Geremia 1 mese fa su tio
Ecco qualcuno che ha capito, che ci sveglia, qualcuno che vede gli imbrogli. Grande Sara, sarebbe bello essere tutti come te, riuscire tutti a capire che ci stanno manipolando, che ci stanno inserendo microchip liquidi sotto forma di vaccino per poter raccogliere dati e influenzare le nostre menti tramite il 6G. Io mi sto accorgendo che a volte penso diversamente da prima del vaccino, come se qualcuno mi stesse facendo pensare delle cose malgrado me, oltre la mia volontà. È vero siamo schiavizzati e usati dai potenti della terra. SVEGLIAMOCI, dobbiamo reagire. Parliamone assieme, troviamoci. Sara in che clinica sei che vengo a trovarti?
Aargauer 1 mese fa su tio
🤣🤣🤣
emibr 1 mese fa su tio
Grande !
Alex 1 mese fa su tio
un grande!e se fossero gli alieni?
Drte 1 mese fa su tio
Grande sara788
Sara788 1 mese fa su tio
Ancora con sta pagliacciata di vaccini! ma davvero c'è ancora gente così gnucca che pensa di aver fatto la cosa giusta vaccinandosi e pensa di proteggere gli altri e sé stesso? sveglia gente! vi siete iniettati brodaglia inutile!
saetta 1 mese fa su tio
purtroppo sì....gente mentalmente manipolata
MissKirova 1 mese fa su tio
Ignoranza a quintali! Se questa estate sei andata alle manifestazioni è grazie hai vaccini. Capra
emibr 1 mese fa su tio
Se leggesse attentamente l'articolo, avrebbe capito che si tratta di norme previste per l'entrata negli Stati uniti e non di vaccinazione, anche una persona semplice l'avrebbe capito. Comunque non si preoccupi, per il suo caso non ci sarà mai un vaccino!
Andy 82 1 mese fa su tio
l'unica gnucca se tu.. ognuno é libero di fare ciò che vuole e offendere così gratuitamente chi si é vaccinato nn mi sembra molto educato.io sono vaccinato e sono contento e rispetto chi ha deciso di nn farlo..
volabas56 1 mese fa su tio
Io faccio parte dei gnucchi, ma tu non sei certamente una cima.
gadoal 1 mese fa su tio
Carissima Sara, se e quando prenderai una delle prossime volte il virus, e ti mancherà l'aria fino a implorare di aiutarti (cosi come ha fatto mio figlio,non vaccinato in quanto sotto i 6 anni), fai un piacere all'umanità: non chiamare l'ambulanza e non andare all'ospedale...semplicemente lasciati morire e fai si che la Legge di Darwin (di cui dubito tu conosca l'esistenza, vista la tua tendenza a credere che la scienza sia fantascienza) faccia il suo corso! La gente gnucca intanto si è vaccinata nel 2020 ed ha avuto una probabilità in piu di sopravvivere, durante le prime 3 ondate....statistiche alla mano.
MissKirova 1 mese fa su tio
Saetta beato tu che hai capito tutto🤡
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SPORT