Una carreggiata per ricaricare le auto elettriche durante la guida
AvanTi
ULTIME NOTIZIE AvanTI
FOTO
ISLANDA
6 ore
Entrato in funzione Orca, il più grande impianto al mondo per la cattura della CO2
Realizzato in Islanda, potrà assorbire circa 4.000 tonnellate di CO2 ogni anno, pari alle emissioni di 870 auto.
FOTO
STATI UNITI
5 gior
In arrivo un futuristico drone-bus per collegamenti tra città
Una startup americana ha sviluppato un autobus volante in grado di trasportare 40 passeggeri da una città all’altra.
FOTO
CINA
1 sett
Svelata la turbina eolica più grande del mondo
È dotata di pale lunghe 118 metri, una potenza di 16 MW e sarà in grado di generare 80.000 MWh di elettricità l’anno.
REGNO UNITO
1 sett
Creato in laboratorio il primo batterio inattaccabile dai virus
Il batterio sintetico blocca l’infezione all’origine e potrebbe essere usato per creare farmaci ad ampio spettro.
FOTO
STATI UNITI
1 sett
Il cristallo temporale è realtà
Secondo una recente ricerca il computer quantistico di Google avrebbe creato un “cristallo temporale”
FOTO
STATI UNITI
2 sett
Nüwa City: la futura capitale di Marte
Presentato un ambizioso progetto di una città sostenibile e autosufficiente per 250mila persone sul Pianeta Rosso.
INDIA
2 sett
Ecco le bottiglie di carta che sostituiranno la plastica
Una startup indiana ha sviluppato un innovativo materiale che può essere usato negli imballaggi di prodotti liquidi
STATI UNITI
2 sett
Raccogliere energia wireless sfruttando le reti 5G
Creata un’innovativa carta per la raccolta di microonde che può trasformare i sistemi 5G in reti elettriche senza fili
REGNO UNITO
3 sett
AtmosFUEL, il progetto per trasformare la CO2 in carburante per aviazione sostenibile
L’obbiettivo è quello di studiare la fattibilità di un impianto che produrrà più di 100 milioni di SAF al giorno
STATI UNITI
07.07.2021 - 08:000

Una carreggiata per ricaricare le auto elettriche durante la guida

Speciali lastre metalliche nell’asfalto potrebbero ricaricare le batterie delle auto con un sistema wireless a induzione

NEW YORK - Uno dei problemi legati all’uso delle auto elettriche è rappresentato da una diffusione non ancora sufficiente, soprattutto in ambito extra-urbano, di colonnine per la ricarica veloce dei veicoli attraverso i tradizionali cavi. Per superare tale problema, un team di ricercatori della Cornell University, situata a Ithaca, nello stato di New York, sta sviluppando una speciale carreggiata in grado di caricare le batterie delle auto elettriche direttamente sulla strada e durante la guida.

Gli scienziati, coordinati dal professore associato d'ingegneria elettrica e informatica Khurram Afridi, stanno in sostanza proponendo una visione di un futuro in cui i conducenti non saranno più legati alle singole stazioni di ricarica per i veicoli elettrici poiché potranno viaggiare e contemporaneamente ricaricare le batterie delle loro auto. Quando cioè un veicolo sta per esaurire la carica della batteria, basterà spostarsi nella corsia specializzata e, dopo averla percorsa per qualche chilometro, la batteria del veicolo risulterà carica. L’auto verrà identificata e, in seguito, al conducente verrà recapitata una fattura di pagamento.

Il sistema messo a punto dai ricercatori prevede una corsia stradale dedicata esclusivamente alla ricarica grazie a speciali piastre metalliche incorporate nell'asfalto. Le piastre sono collegate direttamente a una linea elettrica con un inverter ad alta frequenza, cioè un apparecchio in grado di convertire una corrente continua in ingresso in una corrente alternata in uscita. Creando campi elettrici alternati che attraggono e respingono un paio di piastre corrispondenti attaccate alla parte inferiore delle auto elettriche, le piastre metalliche nella carreggiata riuscirebbero a ricaricare il veicolo semplicemente passandoci sopra.

Si tratta di una tecnologia di ricarica wireless che sfrutta i principi di trasmissione di energia elettrica basati sull’induzione elettromagnetica. Una soluzione molto simile a quella di ricarica di alcuni moderni dispositivi tecnologici come smartphone, tablet o smartwatch. Inoltre, il modello di ricarica wireless per auto elettriche che il team della Cornell University sta provando a sviluppare non richiede materiali inquinanti e può funzionare a frequenze molto elevate. L’implementazione del progetto, ovviamente, necessiterà di ulteriore tempo e approfondimenti.

In effetti, i principali problemi che i ricercatori devono affrontare riguardano i costi e l’efficienza. Da questo punto di vista, utilizzando frequenze più alte, il team è riuscito ad alimentare veicoli alla distanza di 18 centimetri. Tuttavia, l’installazione di numerose piastre metalliche nelle attuali infrastrutture è un’operazione sicuramente molto costosa.

A ogni modo, resta il fatto che un sistema del genere cambierebbe non poco il modo di concepire la mobilità elettrica. Tale tecnologia, infatti, consentirebbe di alleviare le pressioni circa l’adeguamento della rete dei punti di ricarica, ancora insufficiente per poter sostenere il passaggio in massa alla mobilità elettrica, oltre al fatto che potrebbe essere impiegata in diversi altri ambiti. Ad esempio, potrebbe essere usata dai carrelli elevatori autonomi per caricarsi da soli mentre sono al lavoro all’interno dei magazzini.

AvanTi
Guarda le 2 immagini

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-27 15:28:55 | 91.208.130.89