Immobili
Veicoli

STATI UNITI / SVIZZERASanzioni da oltre un miliardo di dollari per sedici istituti di Wall Street

28.09.22 - 07:58
I due colossi bancari elvetici pagano ciascuna una multa di 125 milioni di dollari
keystone-sda.ch / STF (Mary Altaffer)
Fonte Ats Awp Afp
Sanzioni da oltre un miliardo di dollari per sedici istituti di Wall Street
I due colossi bancari elvetici pagano ciascuna una multa di 125 milioni di dollari

NEW YORK - Sedici istituti finanziari di Wall Street, tra cui UBS e Credit Suisse, hanno accettato di pagare 1,1 miliardi di dollari di sanzioni alla Securities and Exchange Commission (SEC) statunitense per non aver monitorato l'uso di app per messaggini criptati, quali WhatsApp, da parte dei loro dipendenti.

Le due grandi banche svizzere pagano ciascuna una multa di 125 milioni di dollari, ha comunicato la SEC. Lo stesso vale anche per altre banche come Citigroup, Goldman Sachs e Deutsche Bank. Le banche in questione «non hanno mantenuto o conservato la maggior parte di queste comunicazioni fatte al di fuori dei canali ufficiali, in violazione delle leggi sulle borse», ha indicato la SEC.

Le regole stabiliscono che le banche controllino da vicino le comunicazioni dei dipendenti per limitare la cattiva condotta. La SEC rimprovera agli istituti finanziari di aver permesso ai loro dipendenti di comunicare frequentemente su questioni legate al lavoro sui loro dispositivi personali, senza disporre di sistemi per archiviare i messaggi.

Le società hanno ammesso i fatti. Molte di esse avevano già dichiarato di aver messo da parte il denaro per pagare le sanzioni. Secondo la SEC, hanno anche iniziato a rivedere le loro politiche e procedure di conformità.

Nel 2017 l'Fbi aveva lanciato l'allarme dei messaggini criptati su piattaforme come WhatsApp per comunicazioni illecite da sottrarre ai controlli delle autorità. Un fenomeno, aveva notato, diffuso a Wall Street e divenuto l'ultima frontiera dei reati per i colletti bianchi che vogliono nascondere frodi, accordi illeciti e riciclaggio di denaro.

Per la stessa vicenda anche la Commodity Futures Trading Commission (CFTC) multa undici istituti finanziari - tra cui UBS e Credit Suisse - per un totale di 710 milioni di dollari. Le due banche svizzere dovranno pagare ciascuna una multa di 75 milioni di dollari.

NOTIZIE PIÙ LETTE