STATI UNITICaso di omicidio in un campus risolto dopo 30 anni

19.10.22 - 09:44
Dopo 30 anni la verità sul caso di Kristin Smart uccisa in un dormitorio. Riconosciuto il colpevole.
Reuters
Fonte ATS
Caso di omicidio in un campus risolto dopo 30 anni
Dopo 30 anni la verità sul caso di Kristin Smart uccisa in un dormitorio. Riconosciuto il colpevole.

WASHINGTON  - Una giuria della California ha dichiarato colpevole un uomo per l'omicidio di una donna quasi 30 anni fa, quando entrambi erano al loro primo anno di college. Lo riporta la Cnn.

Paul Flores, oggi 45 anni, è stato giudicato colpevole di aver violentato e ucciso Kristin Smart nel suo dormitorio e poi di aver nascosto il cadavere sotto il portico di casa sua. Il padre, 81 anni, è stato giudicato colpevole di averlo aiutato a far sparire il corpo della ragazza ma non ad ucciderla. Il cadavere non è mai stato ritrovato.

Il caso di Kristin nel 1996 sconvolse l'idilliaca San Luis Obispo, una piccola città universitaria con poco più di 47.000 abitanti a meno di venti chilometri dall'Oceano Pacifico. Per giorni il suo volto è comparso sui giganti cartelloni pubblicitari che chiedevano informazioni sulla sua misteriosa scomparsa. La vicenda tornò sotto i riflettori nel 2019 con un podcast 'Your Own Backyard' che ha contribuito ad individuare Flores come l'ultima persona che aveva visto viva la ragazza.

COMMENTI
 
Traspa 3 mesi fa su tio
Poveri genitori, non solo la perdita prematura, sennò anche 30 anni di incertezze e processi.
dan007 3 mesi fa su tio
Cold case
NOTIZIE PIÙ LETTE