Archivio Deposit
FRANCIA
03.06.2021 - 23:170

Numeri d'emergenza irraggiungibili per ore, tre possibili decessi

Il Ministro dell'Interno, Gérald Darmanin, ha definito il guasto «grave e inaccettabile»

Il Ceo dell'operatore telefonico Orange è stato convocato dal Governo per chiarire quanto accaduto

PARIGI - Per diverse ore nel corso della serata di mercoledì, chiunque avesse avuto urgente bisogno dei servizi di primo soccorso non ha avuto modo di raggiungerli a causa di una panne della rete.

Lo riferisce l'agenzia AFP, che indica che almeno tre decessi sono stati collegati al problema. 

Una persona è morta nel Dipartimento di Morbihan, a causa di un problema cardiaco, e due altre persone nel Dipartimento di La Réunion, per delle condizioni cardiovascolari. Sebbene non sia ancora dimostrato che i decessi siano stati causati direttamente dai ritardi, in tutti e tre i casi le persone presenti hanno comunicato «di aver provato a chiamare diverse volte i numeri d'emergenza e di non essere riusciti a ottenere un operatore al telefono», con il conseguente ritardo dei soccorsi, ha dichiarato il Ministro dell'Interno francese, Gérald Darmanin.

Definendo il guasto un «malfunzionamento grave e inaccettabile», Darmanin ha aggiunto che l'amministratore delegato dell'operatore Orange, Stéphane Richard, è stato convocato dal Governo per chiarire quanto accaduto e illustrare la situazione attuale.

Orange, nel frattempo, ha chiesto scusa a tutti i clienti per il guasto, parlando di «incidente a livello di software» ed escludendo un attacco hacker: «Non c'è alcuna indicazione che si sia trattato di un attacco».

L'interruzione, hanno spiegato le autorità nel corso di oggi, ha avuto una durata di circa sei ore e ha colpito sia i servizi d'ambulanza, sia quelli dei pompieri, sia quelli di polizia. In alcuni casi, le telefonate non partivano proprio, in altri si interrompevano improvvisamente a metà.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-19 15:49:56 | 91.208.130.85