Immobili
Veicoli
Corteo della libertà, la capitale pronta a multare e arrestare

FRANCIACorteo della libertà, la capitale pronta a multare e arrestare

10.02.22 - 09:21
La manifestazione "Convoi de la liberté" non è stata autorizzata dalla prefettura e, pertanto, è stato posto un divieto
Reuters
Corteo della libertà, la capitale pronta a multare e arrestare
La manifestazione "Convoi de la liberté" non è stata autorizzata dalla prefettura e, pertanto, è stato posto un divieto

PARIGI - Manifestazione non dichiarata, manifestazione non autorizzata. La prefettura di Parigi ha posto un divieto al Convoi de la liberté a guidare su Parigi dall'11 al 14 febbraio. Pena, una lista con multe salate e anni di detenzione.

«L'obiettivo dichiarato da questi manifestanti sarebbe quello di "bloccare la capitale", mettendo a sconquasso la circolazione». Così una nota della prefettura di Parigi. Le istituzioni, dopo diversi giorni di riflessione, hanno deciso di scendere in campo e cercare di fermare il convoglio in arrivo da diverse città francesi questo venerdì, anche in ragione del fatto che una tale mobilitazione potrebbe causare «disordini non irrilevanti».

Perciò, nella nota pubblicata questa mattina e condivisa anche su Twitter, la prefettura ha tenuto a ricordare quali sono le conseguenze in cui si potrebbe incorrere se da venerdì a lunedì si decidesse comunque di guidare su Parigi, nonostante il divieto posto dalla capitale. «Bloccare o disturbare la circolazione sulla strada pubblica è punibile con due anni di prigione e 2'500 euro di multa». Inoltre il veicolo potrebbe essere sequestrato e il conducente potrebbe anche perdere la metà del numero massimo di punti sulla patente. O ancora vedersela sospesa anche per tre anni.

Chi organizza una manifestazione non autorizzata rischia una multa di 7'500 euro e una pena detentiva di sei mesi. «Un dispositivo verrà attivato dalla prefettura per impedire il bloccaggio degli assi stradali, verbalizzare e interpellare i trasgressori del divieto di manifestare».

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE DAL MONDO