Deposit
ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
MONDO
27.01.2021 - 23:300

Sì al turismo del vaccino, ma solo se sei (molto) ricco

Alcune agenzie propongono viaggi all inclusive, con tanto di doppia dose e un soggiorno da favola.

Nonostante i prezzi alti, c'è chi non si fa scrupoli ad approfittare dell'offerta.

DUBAI - Spiagge, ristoranti, e... vaccino. È questa la formula che propone l'esclusiva agenzia Knightsbridge Circle, specializzata in viaggi di lusso per ricchi. La quota d'iscrizione tuttavia non è per tutte le tasche: ammonta a circa 30'000 franchi all'anno. 

Negli ultimi mesi l'agenzia ha ricevuto un boom di richieste di adesione, proprio perché tra le sue offerta figurava anche un viaggio di lusso, vaccinazione inclusa. La durata del soggiorno con destinazione Dubai è di tre settimane, e il costo si aggira attorno ai 48'000 franchi, e comprende: viaggio in prima classe, doppia dose del vaccino Biontech / Pfizer presso cliniche private, alloggio di lusso con tanto di cuoco privato e personale a disposizione. Il viaggio al momento è riservato solamente a chi ha più di 65 anni, o a chi soffre di particolari malattie. E il soggiorno è possibile solo se si dichiara il viaggio come viaggio d'affari. 

Ora l'agenzia vuole fare un passo ulteriore, e aprirsi anche ai non soci. Per 13'000 franchi è possibile comprare un viaggio per Dubai con vaccinazione inclusa, rivolto sempre alla stessa tipologia di persone. Il pacchetto tuttavia non include altro se non le due dosi, il trasporto verso la clinica e da e per l'aeroporto di Dubai. 

Anche India e Madagascar - E il fondatore di Knightsbridge Circle Stuart McNeill ora pensa anche di allargare ulteriormente il progetto, offrendo viaggi con vaccini inclusi anche per l'India e il Madagascar. Nel primo Paese i viaggiatori otterrebbero la prima dose, poi soggiornerebbero in Madagascar e infine tornerebbero in India per la seconda dose.  

Altre offerte - Ma non si tratta dell'unica proposta in tal senso. Le cliniche private di Dubai e Abu Dhabi si sono attivate per offrire il vaccino, a pagamento, a diverse agenzie ed enti (gli Emirati Arabi Uniti hanno già provveduto a somministrare 2,57 milioni di dosi). Dubai ha infatti riaperto le frontiere per accogliere nuovamente turisti (non sono dunque necessarie quarantene, ma solo un test di negatività), e ha applicato alcuni vantaggi a coloro che hanno già ricevuto il vaccino, come gli sconti al ristorante

A dicembre si erano mosse anche le agenzie di viaggio indiane, che valutavano viaggi nel Regno Unito per approfittare delle prime dosi del vaccino approvato. Tuttavia il Regno Unito ha tuttora regole ben precise su quarantene e possiede un rigido protocollo per quanto riguarda le persone che devono ricevere il vaccino. 

Una proposta "turistica" che ha fatto molto discutere, e ha riaperto il dibattito etico: è giusto ottenere una doppia dose di vaccino che sarebbe molto probabilmente destinato ad un'altra persona, solo perché si dispone di più soldi? 

Nessuna richiesta - Contattata da tio e 20 minuti, Gaby Malacrida, portavoce per il Ticino di Hotelplan, ha fatto sapere che attualmente non ci sono state richieste, da parte dei clienti, di viaggi all'estero con vaccinazione inclusa. Tipologia di viaggio che peraltro l'agenzia, ha specificato, non fornisce. 


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-04-15 12:28:42 | 91.208.130.87