LOCARNOPestaggio a Locarno, scattano le manette per la vittima, un 26enne srilankese

02.12.22 - 18:48
Il ragazzo picchiato sembra aver fatto uso di un coltello durante la rissa. È ora accusato di tentato omicidio.
Screenshot video
Pestaggio a Locarno, scattano le manette per la vittima, un 26enne srilankese
Il ragazzo picchiato sembra aver fatto uso di un coltello durante la rissa. È ora accusato di tentato omicidio.

Tre degli aggressori, a seguito di un’indagine, sono stati rilasciati. Altri due no: il giudice dei provvedimenti coercitivi ha infatti prorogato di otto settimane la loro carcerazione preventiva. In manette ora però è finita la vittima di quel pestaggio. A comunicare la notizia è stata la RSI aggiungendo alcuni dettagli interessanti. Il ragazzo, dopo aver ricevuto l’assistenza medica, era sparito nel nulla. La procura aveva quindi emesso un ordine di arresto contro il 26enne. 

A fermare il ragazzo ci ha pensato la polizia cantonale lucernese che, in collaborazione con gli inquirenti ticinesi, ha già provveduto al trasferimento in Ticino martedì. Al penitenziario di Farera gli agenti hanno già avuto la possibilità di interrogarlo. 

Sul giovane si ipotizza l’accusa di tentato omicidio. Secondo le testimonianze degli altri cinque ragazzi coinvolti, il 26enne durante la rissa aveva brandito un coltello rendendosi molto pericoloso. Accuse che per il momento non vengono riconosciute dall’indagato.

COMMENTI
 
Mattiatr 2 mesi fa su tio
Faccio notare che non c'è stata nessuna sentenza, quindi la smettiamo di scrivere baggianate? Fintanto ché un giudice non avrà confermato una condanna è inutile star qua a parlarne. Per ora pare che un ragazzo girava con un coltello con la presunta predisposizione a usarlo in modi altri dal tagliare il salame e che un gruppo apparentemente minacciato per ripicca l'ha preso a calci. Così a naso mi pare che entrambe le parti siano nel torto, senza razzismo, senza legittima difesa. Il resto sono tutte speculazioni di nessun valore o utilità.
Gianca_Zurzi 2 mesi fa su tio
Suvvia la Svizzera non è un paese razzista :-) rofl rofl
Lukystrike 2 mesi fa su tio
Alla fine pagano sempre i neri
Brissago 2 mesi fa su tio
Che schifo di giustizia! massacrato di botte da 5 bulli NOSTRANI! Ora lui marcirà dentro i bulli in giro liberi a farsi i grandi ed il Natale tranquilli! Che schifo!
Mirschwizer 2 mesi fa su tio
Tutti al fresco e lui Fö di Bai
Boss 2 mesi fa su tio
tu ci sei o ci fai ? se ti attaccassero con un coltello cosa fai ? visto che sei in 5 gli salti addosso!!
Boss 2 mesi fa su tio
poi questo è pure un mantenuto della società e per lo più straniero
[email protected] 2 mesi fa su tio
Dei 5 tre sono usciti ma due sono ancora in stato di fermo. Il giovanotto detto anche "vittima" era talmente nel giusto che dopo le cure mediche ( a spese dei contribuenti) si è dileguato. Sbagliatissimo il comportamento, se legittima difesa dopo aver disarmato il tipo era da denunciare non assalirlo. Poi però visto come gira la giustizia....
Eritos 2 mesi fa su tio
Chiaramente ti difendi, ma poi fai denuncia. Mica come un pir.a te ne vai via 👋
Boss 2 mesi fa su tio
gente così la lasci lì a marcire
Ascot 2 mesi fa su tio
Condivido con Mirschwizer
Isone 2 mesi fa su tio
Lui fö di bal per direttissima, e per gli altri si dovrà accertare se vi è stato eccesso di legittima difesa. Personalmente, comunque, hanno fatto bene a suonarlo e a fargli capire che quello che può permettersi a casa sua, qui in Svizzera è meglio che non lo faccia.
malcantone 2 mesi fa su tio
Beh. 5 a 1. Bella sfida. Anche a livello di testimonianze. Chissà a chi crederanno
[email protected] 2 mesi fa su tio
alle telecamere visto che è pure con quelle che hanno potuto risalire a chi erano
NOTIZIE PIÙ LETTE