Immobili
Veicoli
Tipress
La raccolta firme contro il Pse.
ULTIME NOTIZIE Ticino
AVEGNO GORDEVIO
17 min
Perizia psichiatrica per il sospetto matricida
Il 21enne che dovrà rispondere del reato di assassinio è attualmente incarcerato alla Farera.
FOTO
CAPRIASCA
1 ora
L'altalena panoramica non c'è più
L'atto di vandalismo sarebbe stato commesso con una motosega.
CANTONE
2 ore
Gratis è meglio
Solo il 3% dei campioni d'acqua corrente analizzati dal Laboratorio cantonale nel 2021 presentavano delle lacune.
CANTONE
3 ore
Inquinamento, incendi ed esplosioni: una settimana di catastrofi
Sono stati svelati oggi i dettagli dell'operazione Odescalchi 2022, che scatterà il 13 giugno.
TICINO
3 ore
Sposarsi con l'ambiente: arriva il Festival della Natura
Biodiversità e riscoperta del verde al centro della nuova edizione che avrà luogo dal 18 al 22 maggio.
CANTONE
4 ore
Bignasca e Aldi lasciano TiSin
La novità è apparsa sul Foglio Ufficiale. No comment dal sindacato
LAVIZZARA
4 ore
Si è spento Giorgio Vedova
Addio a un uomo speciale. Con la sua azienda aveva dato lavoro a tanti ticinesi.
CANTONE
6 ore
Altri 35'000 posti a sedere per Ascensione e Pentecoste
Nei due weekend sono previsti venticinque treni speciali da e per il Ticino
FOTO
CANTONE
7 ore
Altro passo verso una (eventuale) aggregazione del Basso Mendrisiotto
Il consigliere di Stato ha incontrato gli Esecutivi di Balerna, Breggia, Chiasso, Morbio Inferiore, Novazzano e Vacallo.
VALMARA
7 ore
Daniele Maffei lascia il Municipio
L'ex sindaco di Melano ambiva al sindacato del neonato comune di Valmara. Ma è stato superato da Jean-Claude Binaghi
CANTONE
8 ore
Il Passo del San Gottardo riapre venerdì
Dal prossimo 20 maggio alle 16 lo si potrà nuovamente percorrere in alternativa alla galleria autostradale
CANTONE
8 ore
Calici in alto: torna Cantine aperte
L'evento si svolgerà questo weekend nel Sottoceneri e il prossimo nel Sopraceneri.
RIVA SAN VITALE
8 ore
Riva avrà il suo nido d'infanzia
Il Consiglio comunale ha approvato l'accordo per la gestione della struttura che sarà disponibile dal gennaio 2023
PONTE CHIASSO
9 ore
Gelosia in pizzeria, spunta un coltello
Una mezza dozzina di persone coinvolte in una rissa a Ponte Chiasso
CANTONE
9 ore
In Ticino 113 nuovi casi positivi
Tendenza stabile negli ospedali, dove al momento sono ricoverate 69 persone con sintomi da Covid-19
CANTONE / URI
9 ore
San Gottardo: galleria chiusa temporaneamente
Il TCS ha segnalato un incidente. Dopo circa mezzora il tunnel è stato riaperto.
LUGANO
10 ore
Voci di donne contro la guerra
Incontro al Palazzo dei Congressi giovedì sera, in collegamento un'attivista russa e una rifugiata ucraina
CANTONE
11 ore
Si inaugura il Mulino di Corzoneso
Per l'occasione è prevista una due giorni di festa, dal 26 al 28 maggio
MENDRISIO
22 ore
Veicolo in fiamme, chiusa la A2 in direzione sud
Lo comunica la polizia cantonale su Twitter.
FOTO
CANTONE
23 ore
Ecco chi sono i nuovi laureati dell'USI
La Facoltà di comunicazione, cultura e società ha celebrato i neolaureati durante la cerimonia ufficiale di questa sera.
LUGANO
1 gior
Pandemia e autogestione, spina nel fianco per la polizia
Secondo le statistiche 2021, Lugano resta comunque il centro urbano più sicuro della Svizzera
CANTONE
1 gior
Magnifici Borghi: il 2022 è nel segno del Ticino
A Cabbio è stato attribuito il diploma al merito 2022. Bosco Gurin farà da copertina alla guida nazionale di quest'anno.
FOTOGALLERY
CANTONE
1 gior
Il Pardo ruggisce anche sulle rotaie
La particolare motrice è stata inaugurata oggi alle Officine. Vuole celebrare i 75 anni del Locarno Film Festival.
LUGANO
1 gior
La Coppa a Cornaredo: il programma della festa
Tra foto e autografi, mercoledì sarà l'occasione per incontrare i vincitori e ammirare da vicino il trofeo
CANTONE
08.10.2021 - 19:170

Polo Sportivo e degli Eventi, il fronte del "No" promette battaglia

L'Mps ha sottolineato diverse criticità del progetto, tra cui i «costi irragionevoli» e la «speculazione edilizia»

«Non siamo contro i contenuti sportivi, ma hanno voluto legare le due cose», hanno poi ribadito i referendisti

LUGANO - Sottolineando «numerosissime» criticità del progetto, i contrari al Polo Sportivo e degli Eventi (PSE) di Lugano, per cui i cittadini della città sul Ceresio andranno a votare il 28 novembre, hanno oggi promesso battaglia.

In una conferenza stampa odierna, l'Mps - partito che ha lanciato il referendum - ha presentato le proprie ragioni per respingere la realizzazione del Polo.

In primis sono stati sottolineati i «costi spropositati» del progetto, considerati «irragionevoli». L'accento è stato messo anche sulla «speculazione immobiliare», «la mancanza di una sensibilità ambientale» - nel senso che si è persa l'occasione di puntare sull'energia solare - e il «peso finanziario che i cittadini dovranno portarsi sulle spalle per quasi 30 anni».

«Siamo fiduciosi»
Esprimendo il proprio «orgoglio» di aver lanciato il referendum «per permettere ai cittadini di esprimersi», il primo a prendere parola è stato Pino Sergi, che ha parlato di una votazione che è ormai diventata «di interesse cantonale», visti i 18 milioni promessi dal Consiglio di Stato e i 450 milioni totali del progetto. «Sono tanti soldi».

Il coordinatore dell'Mps ha detto poi di essere «fiducioso» per la riuscita del referendum, citando il solido sostegno della società civile, e ha promesso «una campagna sobria», rispondendo alle accuse di alcuni favorevoli che i contrari avessero tanti soldi a disposizione.

Simona Arigoni Zürcher ha invece parlato del problema ambientale, sottolineando l'aumento esponenziale di traffico - per il cantiere - in una zona già trafficata. «È previsto un aumento medio di 800 veicoli al giorno». Ma anche una questione di alberi: «La via Stadio diventerà poi una strada a quattro corsie, che oltre ad aumentare il traffico porterà all'abbattimento di più di 60 querce».

«In questo progetto non si considera inoltre nessun tipo di tetto solare e questo ci sembra un’assurdità» ha aggiunto la Granconsigliera, che ha anche citato l'enorme numero di sfitti in Ticino. «La tendenza demografica è sconfortante, non c'è la necessità di nuovi spazi che deturpano il paesaggio».

«Non siamo contro lo sport»
Inoltre, i referendisti ci tengono a sottolineare di «non essere contro i contenuti sportivi», ha spiegato Matteo Poretti, «la questione sportiva è stata inserita in un grande pacchetto che comprende la parte speculativa e immobiliare. È questo il vero problema, hanno voluto legare le cose».

Per Poretti, poi, «lo stadio di Lugano è il più caro mai costruito in Svizzera», il cui motivo è ancora «un mistero non spiegato da nessuno», mentre il resto del progetto «è speculazione immobiliare».

In generale, ha poi concluso, il peso sui cittadini «sarebbe davvero eccessivo», con l'accordo partenariato-pubblico con Credit Suisse e Hrs che è stato definito «una scelta inconcepibile».

Infine, Barbara Di Marco ha ribadito che «il progetto è troppo oneroso e il rischio è che questo si ripercuota sulla politica sociale della Città, con dei tagli». Infatti, «il 5% dei cittadini di Lugano non raggiunge il minimo vitale. Si tratta di migliaia di persone. Bisogna quindi capire quali sono le priorità in questo momento. Per noi è decisivo un potenziamento della politica sociale della Città», che potrebbe «essere intaccata» da un «progetto oneroso come questo».

Lo scorso 29 settembre, lo ricordiamo, era stato il fronte del Sì a presentarsi, sottolineando «l'importanza del progetto» per le società sportive e non solo.

L'ultima parola, a novembre, spetterà ai cittadini.

 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Alexch67 7 mesi fa su tio
MPS ... solo cifre sparate alla brutocane !! Siete come le zecche che si attaccano a animali e persone solo per dare fastidio .... un movimento inutile e parassitario SI AL PSE !!
vulpus 7 mesi fa su tio
Ma andiamo a guardare quelli che si impegnano per l'approvazione di questo progetto. Hanno le stesse ragioni di chi è contrario. Tutti, ma veramente tutti sono per un polo sportivo . Nessuno si esprime a favore della pericolosissima speculazione edilizia, che non è altro che trascinare l'ente pubblico verso una pericolosa voragine. E allora avanti con il polo sportivo e si tagli il resto. Non è assolutamente vero che i 2 discorsi possano essere separati. A misura di Lugano e delle sue esigenze bisogna operare, non alle condizioni degli immobiliari. E non è vero che la città risparmierà legandosi a questi signori: anzi andando da soli si risparmierà.
Diablo 7 mesi fa su tio
Sentire parlare di speculazione i signori Pronzini e Poretti , anticapitalisti di UNIA la quale è proprietaria di 151 proprietà immobiliare, 2800 appartamenti del valore di mezzo miliardo, e svariate centinaia di milioni investiti in obbligazioni ed azioni e come sentire da Cicciolina dare della porcella a Moana Pozzi . Siete i primi speculatori e sarei curioso ora che questi dati 2020 sono pubblici di sapere se non abbiano anche degli interessi in questa storia .
F/A-19 7 mesi fa su tio
@Diablo Quindi ammetti che il polo sportivo è una enorme speculazione, condivido.
Diablo 7 mesi fa su tio
@F/A-19 No F/A-19 , chiarisco che é una normali prassi operativa e commerciale, come avviene per qualsiasi costruzione in qualsiasi parte del mondo.
F/A-19 7 mesi fa su tio
Se poi penso che in tutti i lavori pubblici i sorpassi di spesa del 20/30% sono la normalità siamo apposto. Senza contare che le materie prime ed i suoi derivati sono in continuo aumento possiamo solo immaginare quanto sarà il costo finale di questo ecomostro.
mircop 7 mesi fa su tio
VERGOGNA MPS!!
Dani/hcl 7 mesi fa su tio
Allora,dalla foto si vede benissimo che di sport nella vostra vita non ne avete mai fatto,figli o nipoti che giocano a calcio,basket,pallavolo,ecc..neanche parlarne! Ma l’importante è continuare a rompere le 🥎🥎a chi vuole finalmente dare una svolta ad una città sportivamente parlando”Jurassica”.
cle72 7 mesi fa su tio
Questi parlano ma non sanno cosa dicono. Confrontare il prezzo con altri stadi costruiti di recente non ha senso. Il nuovo centro sportivo avrà i suoi posteggi, avrà palestre, ecc altri stadi non hanno queste comodità. Abbattono 60 querce, sarà vero? Sono realmente 60? Nel progetto è prevista un enorme area verde nel nuovo quartiere. Le 800 auto non sono create dal nuovo progetto del polo, ma dal sistema viario, perché diverrà l'entrata principale da nord della città, con o senza il polo sportivo. Tenete allo sport? Bravi se dovesse passare il vostro ridicolo referendum, sarete la causa della morte del FCL e non solo. Complimenti! Buffoni!
Mattiatr 7 mesi fa su tio
@cle72 Concordo, mi pare abbastanza chiaro che si parla di rifare un quartiere dentro il quale c'è uno stadio, non rifare le tribune e finita lì. Le criticità sono sotto gli occhi di tutti, pure io ne ho trovate e sono leggermente più pratiche di ''abbattere 60 alberelli noooooooo''. (non prendetela come un offesa, ma sti ragionamenti li fate solo in città. Da me in questo periodo appaiono magicamente pile di bore alte due camion e lunghe 4, eppure vivo in una regione fra le più boschive della Svizzera (questo per dire che le piante se si tagliano possono benissimo esser ripiantate)) In ogni caso nel Luganese ci sono solo ingrati, il polo no perché è brutto, il tam passa 200 metri troppo a nord, vogliamo il centro congressuale ma non vogliamo pagarlo, ... Guardate ad Ambrì, non erano sicuramente tutti felici del progetto, eppure non mi risulta ci siano stati ricorsi inutili, oggi la pista c'è e piace. (pure lì cerano polemiche riguardo al costo).¶ Il Ticino perde attrattività ogni anno, bloccando questi progetti sicuramente non si migliora la situazione, con questa votazione Lugano deciderà se vuole esser capitale casa anziani di un cantone decrepito oppure se vuole provare a invertire rotta per cercare di arginare lo spopolamento della regione e del cantone.
F/A-19 7 mesi fa su tio
@Mattiatr Il nuovo polo è una speculazione x pochi che porta ancora più traffico, il ticinese non riesce a vivere nel suo paese ma deve emigrare, qui chi compera i nuovi appartamenti di lusso dal milione in su sono stranieri, tanti neppure molto raccomandabili. La mafia sta investendo massicciamente da noi, puntano proprio su queste grandi opere, a partire dalle strade, tunnel, viadotto fino si grossi lavori, è così in tutto il mondo. Svegliamoci e non vendiamo i nostri patrimoni, manteniamoli. Ho paura che comunque sia già troppo tardi.
Mattiatr 7 mesi fa su tio
@F/A-19 Sicuramente è un progetto fatto male, su questo possiamo esser d'accordo. Però ribadisco, si rivuole la solita tiritera tutta ticinese (sopra tutto sottocenerina) oppure si porta avanti qualcosa? Ci sono moltissimi comuni ed associazioni che non riescono a trovare fondi per i loro progetti, a lugano vi versano fondi nel piatto e voi da bravi ingrati piangete perché il vassoio non è del colore giusto. In Verzasca da anni vorrebbero coprire la pista, nessuno si scomoda perché non è la luganissima centrale del mondo, idem per la galleria Vallemaggia - Valle Bedretto, oppure il collegamento Locarno - Bellinzona (bocciato l'ultima volta proprio dai luganesi).¶ Sai a voltre vorrei quasi che a Lugano si bloccasse tutto, così sareste bloccati nel baratro delle lamentele, magari con quei soldi si riuscirà costruire per chi è felice di fare e non solo di criticare. Fate voi, Lugano non mi coinvolge, però il declino ticinese è frutto del'immobilismo passato che a voi fa piacere portare avanti.
Nano10 7 mesi fa su tio
Mps e Ps ridicoli e rovina del mondo 😡
seo56 7 mesi fa su tio
Personalmente voterò NO
Polifemo 7 mesi fa su tio
Per la cittadinanza non sarà un affaire, anzi….
uriah heep 7 mesi fa su tio
MPS solo scuse denigranti! Non si può fare sempre politica disfattista …. Sì abbiamo bisogno del Polo Sportivo; adesso o mai più!!
Tato50 7 mesi fa su tio
Manie di grandezza e speculazioni edilizie, a meno che usano i soldi di Mancini e Vialli dove gli USA si sono accorti che fanno quello che faceva la Svizzera che ha pure pagato miliardi di multe e la CH l'hanno in casa. Ma va bene così ;-(((
F/A-19 7 mesi fa su tio
@Tato50 Sai Tato, dicono che le finanze di lugano sono sane e poi cadono in contraddizione e ti dicono che senza un’intervento di privati lo stadio la città non potrebbe permetterselo. Ora poi tirano fuori la storia dei topi che girano negli spogliatoi come argomento scandalistico, insomma, non sanno più che topi pigliare per far passare le loro mangerie, ma che tirino un po’ la cinghia.
madras 7 mesi fa su tio
Si al polo sportivo
Cdg 7 mesi fa su tio
Assolutamente d'accordo con Mps . Progetto megalomane e architettonicamente anticuato e decisamente brutto. Abbattere poi 60 querce é quasi uno scandalo. Credo che le prioritá per Lugano devono essere altre... certo che con i Leghisti nei posti chiave dell'amministrazione siamo proprio messi male neh...
Topino 7 mesi fa su tio
@Cdg Ti consiglio di guardare la newsletter comune di Lugano del 30.4.2021, forse ti sarà tutto un po’ più chiaro, altro che 60 querce..
Topino 7 mesi fa su tio
Patetici! In più sempre cifre travisate!
Cdg 7 mesi fa su tio
@Topino Ma certo topino... Adesso i patetici sono quelli che vorrebbero un progetto "verde" e ridimensionato.
Topino 7 mesi fa su tio
@Cdg Sono dei poveri retrogradi, mi fanno pena con le loro argomentazioni.
Topino 7 mesi fa su tio
@Cdg Sono quelli che vogliono affossare il tutto e non riconoscono la valenza di questo importante progetto sotto tutti gli aspetti. Ma se non si vuole capire... l'importanza, inutile discutere con gente retrograda, che vede solo costi, speculazioni, ecc. ecc. Resteremo sempre gli ultimi in Svizzera sempre pronti nel piangerci addosso.
F/A-19 7 mesi fa su tio
@Topino Hai un pezzetto di torta già pronto? Ma non lo sai che centralizzare tutti i servizi in quel posto vuol dire paralizzate il traffico? Già non si circola adesso, poi tra sport, uffici municipali, prigioni, terziarium, palestre, galleria e mille appartamenti in costruzione già adesso oltre che torri e palazzi vari sarebbe la paralisi totale.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-05-17 19:40:13 | 91.208.130.85