Keystone
BERNA
29.11.2020 - 19:280

Confermato il sindaco di Berna, la sua alternativa finisce in manette

L'uscente Alec von Graffenried ha ottenuto 34'930 preferenze. Il suo unico rivale, Stefan Theiler, 2'413.

Quest'ultimo si è rifiutato d'indossare la mascherina nella sede del municipio. La domenica elettorale della capitale si è quindi conclusa con un arresto.

BERNA - Sindaco largamente confermato alle urne e arresto - per via dell'assenza di mascherina - per il candidato alternativo che l'aveva sfidato: è finita così la domenica elettorale a Berna.

L'attuale "Stadtpresident", il verde Alec von Graffenried, ha ottenuto 34'930 preferenze, contro le 2413 andate a Stefan Theiler, unico candidato sceso in campo contro l'uscente.

Il 38enne Theiler è noto per avere posizioni critiche delle autorità in materia di coronavirus. Oggi è stato arrestato nella sede del municipio, a quanto sembra perché - così riferiscono i media locali - si era rifiutato d'indossare una mascherina di protezione. Le immagini diffuse da Keystone-ATS lo vedono bloccato a terra da agenti della polizia bernese.

Per il 58enne sindaco Alec von Graffenried - ex consigliere nazionale e membro di una grande famiglia patrizia con radici che risalgono sino al Duecento - la via è quindi spianata per un secondo mandato, dopo quello cominciato nel gennaio 2017.
 
 

Keystone
Guarda le 3 immagini
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-04-16 02:11:15 | 91.208.130.87