keystone-sda.ch (Andrew Harnik)
SVIZZERA
11.12.2020 - 08:350
Aggiornamento : 09:15

Il vaccino in Svizzera: «Possibili omologazioni rapide»

Swissmedic esamina le richieste mediante la rolling submission: «Speriamo di avere risposte rapide»

L'omologazione per un vaccino contro il Covid-19 si svolgerà in modo differenziato e potrebbero essere poste inizialmente delle limitazioni per gruppi d'età o di rischio.

BERNA - A differenza di quanto sta accadendo negli Stati Uniti, in Svizzera non è prevista per legge un'approvazione d'emergenza per i vaccini.

Tracciando un parallelo, proprio in questi giorni la Food and Drug Administration americana sta valutando i vaccini di Moderna e Pfizer/BioNTech, con quest'ultimo che ha già incassato il primo via libera dal comitato degli esperti e potrebbe ricevere l'autorizzazione già nel corso del prossimo weekend.

Sicurezza al primo posto - La sicurezza della popolazione svizzera rappresenta una priorità e Swissmedic, che lavora a stretto contatto con le autorità partner internazionali ed esamina le varie richieste mediante la procedura di "rolling review", sarà pronta a rilasciare rapidamente le omologazioni non appena disporrà di dati sufficienti in merito alla sicurezza, all'efficacia e alla qualità dei singoli vaccini.

Come funziona? - Swissmedic, si legge in una nota odierna, ha rinforzato il proprio organico per trattare ogni domanda correlata alla pandemia di Covid-19 in modo accelerato, così da non compromettere la qualità degli esami. L'esame dei dati avviene mediante la procedura di "rolling submission", che permette di elaborare immediatamente tutti i dati forniti dalle aziende farmaceutiche.

«Speriamo di ricevere le risposte relative alla sicurezza dei singoli vaccini molto rapidamente», afferma Raimund Bruhin, direttore di Swissmedic. «Non appena i dati consentiranno una prima valutazione del rapporto rischi/benefici, Swissmedic deciderà molto rapidamente in merito all’omologazione».

L'omologazione per un vaccino contro il Covid-19, sottolinea infine Swissmedic, si svolgerà in modo differenziato e all'inizio potrebbero essere poste alcune limitazioni. Ad esempio per alcuni gruppi di età o di rischio, se non rappresentati in maniera sufficiente negli studi clinici.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Luca 68 4 mesi fa su tio
in questo periodo le nostre autorità non mettono al primo posto la nostra sicurezza, perché bisogna credere alla sicurezza del vaccino? vedremo per ora sono scettico, visto che al primo posto di mette l'economia
francox 4 mesi fa su tio
Abbiamo capito, ci stiamo sbattendo la faccia, le nostre vite vengono dopo la moneta. Riguardo il vaccino sarà la stessa identica cosa.
francox 4 mesi fa su tio
"Sicurezza al primo posto"... abbiamo visto, si.

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-05-07 18:15:43 | 91.208.130.86