Keystone
STATI UNITI
30.06.2020 - 12:000

La nuova trovata di Sacha Baron Cohen

L'attore si è infiltrato in un raduno di ultra conservatori e ha intonato canti razzisti

OLYMPIA - Sacha Baron Cohen non è un attore convenzionale, e lo ha dimostrato ancora una volta. Ad Olympia, nello Stato di Washington, il 48enne  si è intrufolato ad un raduno ultra conservatore, e "addobbato" con parrucca, barba e cappello ha intonato canzoni a sfondo razzista e denigratorio contro Hillary Clinton, Barack Obama, ed Antony Fauci. Il testo della canzone proponeva, tra le altre cose, di infettarli con "l'influenza di Wuhan". Nemmeno l'OMS è stata risparmiata dalle pesanti critiche ("Cosa faremo con l'OMS? Li facciamo a pezzi come fanno i sauditi"). 

Incitato, il pubblico presente ha accolto favorevolmente il brano, cantando ad alta voce il ritornello. 

Non ancora soddisfatto, l'attore è tornato poco dopo l'esibizione con un altro travestimento per intervistare gli organizzatori della manifestazione, con tanto di telecamera. 

Che stia preparando una nuova edizione di "Who is America?" o un nuovo film? 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-10-29 14:47:26 | 91.208.130.87