Immobili
Veicoli

SVIZZERAAnche Postfinance abolisce gli interessi negativi

22.09.22 - 11:31
Il Gigante Giallo si adegua alla decisione di oggi della BNS, addio quindi alle commissioni
Depositphotos (Marlon_Trottmann)
Fonte Ats
Anche Postfinance abolisce gli interessi negativi
Il Gigante Giallo si adegua alla decisione di oggi della BNS, addio quindi alle commissioni

BERNA - Postfinance abolisce gli interessi negativi: l'istituto finanziario reagisce alle decisioni odierne della Banca nazionale svizzera (BNS) - che ha alzato al +0,5% il suo tasso guida - sopprimendo, a partire dal primo ottobre, la cosiddetta commissione sull'avere disponibile.

La modifica avverrà in automatico e la clientela non deve effettuare alcuna operazione, informa la società in comunicato odierno. Per i grandi clienti e i clienti istituzionali la modifica delle condizioni avverrà già da domani, cioè dal momento in cui entra il vigore il nuovo tasso BNS. I piccoli risparmiatori dovranno invece appunto aspettare.

E un eventuale ritorno a interessi positivi? Contattata dall'agenzia Awp, la filiale della Posta ha fatto sapere che al momento non possono essere fornite informazioni al riguardo. «Postfinance osserva costantemente la situazione e se necessario adatterà la sua politica degli interessi», ha indicato una portavoce. C'è però chi nel frattempo si è già mosso: la Banca WIR ha annunciato un ritocco al rialzo dei tassi, peraltro a partire da dicembre.

Postfinance prelevava in passato una commissione dello 0,75% sugli importi eccedenti 100'000 franchi, ridotta in luglio allo 0,25% dopo che la BNS aveva deciso in giugno un primo rialzo del tasso guida dal -0,75% al -0,25%.

NOTIZIE PIÙ LETTE