KENYAVendevano i neonati in ospedale per 7'500 franchi

11.10.22 - 11:01
Il traffico è stato svelato da un'inchiesta televisiva. A negoziare con gli acquirenti erano dei medici
Deposit (archivio)
Fonte Ats
Vendevano i neonati in ospedale per 7'500 franchi
Il traffico è stato svelato da un'inchiesta televisiva. A negoziare con gli acquirenti erano dei medici

KISUMU - Un'inchiesta della televisione kenyota Ntv ha portato alla luce una tratta di neonati in un ospedale della contea nord occidentale di Kisumu. Il conduttore, nei panni di un finto acquirente, si è fatto consegnare un bambino appena nato da due medici dell'ospedale che, secondo gli autori del servizio, vendono i neonati per cifre che possono arrivare all'equivalente di oltre 7500 franchi per un maschio e oltre 6000 per una femmina, mentre alle madri bisognose viene promessa una cifra che non arriva ai 1000 franchi.

Ntv ha teso una trappola ai due dopo aver ricevuto una soffiata. Così i medici sono stati filmati mentre negoziavano con i potenziali acquirenti. Prima della nascita del bambino, invitavano le future mamme a vedere i compratori per convincerle che l'affare era legittimo.

Dopo il parto, i medici provvedevano a dimettere madre e bambino prima di consegnarlo ai nuovi genitori al termine del pagamento. Uno dei sospetti ha confessato di aver già venduto con successo quattro bambini prima di essere arrestato. Tuttavia, ha negato di aver beneficiato dei pagamenti, sostenendo che il denaro sarebbe stato dato interamente alle madri una volta concluso l'affare.

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE