AFP
Gli interni di uno dei locali coinvolti.
FRANCIA
06.04.2021 - 16:420

Cene di lusso clandestine a Parigi: è bufera in Francia

Le autorità parigine hanno aperto un'inchiesta: in vista sanzioni per organizzatori e partecipanti

PARIGI - Tra caviale e champagne, centinaia di membri dell'élite parigina si godono una cena clandestina segreta in un ristorante di lusso, in barba alle restrizioni anti Covid presenti nel paese.

È quanto ha scoperto un'indagine sotto copertura dell'emittente televisiva M6, che ha scatenato una vera e propria bufera in Francia. Così, tra critiche e insulti, l'hashtag #OnVeutLesNoms - "vogliamo i nomi" è diventato virale sui social media. 

La pressione ha spinto la procura ad aprire un'indagine sugli eventi (sarebbero coinvolti più ristoranti), al quale sembrerebbe abbiano partecipato anche un certo numero di ministri, sulla base di un commento di uno degli organizzatori ripreso in video, che dopo essere stato identificato ha però ritrattato tramite il suo avvocato: «stavo scherzando».

«Stiamo esaminando le possibili accuse», ha dichiarato alla CNN un portavoce della prefettura di Parigi. «Verificheremo se i raduni sono stati organizzati in violazione delle norme sanitarie e determineremo chi erano gli organizzatori e partecipanti».

Grazie alle telecamere nascoste, la giornalista sotto copertura ha ripreso scene d'altri tempi: commensali che si salutano con i classici baci sulla guancia e che banchettano come se il Covid non fosse mai esistito. «Qui dentro è vietata la mascherina», si sente dire a un uomo, «una volta che si attraversa la porta, non c'è più il Covid-19».

Il ministro delle Finanze, Bruno Le Maire, ha dichiarato che se dovesse effettivamente essere confermata la partecipazione di membri del governo a questo o ad eventi simili non verranno fatti sconti di nessun tipo: «Saranno sanzionati e multati come qualsiasi altro cittadino». In ogni caso, il Ministro si è detto convinto che nessuno dei suoi colleghi abbia partecipato a una di queste cene.

In Francia, lo ricordiamo, i ristoranti sono chiusi dalla fine di ottobre, mentre negli scorsi giorni è stato applicato un ennesimo lockdown per combattere la terza ondata pandemica.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
pillola rossa 2 mesi fa su tio
Ghigliottina pronta, è sufficiente tirare ulteriormente la corda e zac. La storia insegna.
Wunder-Baum 2 mesi fa su tio
Vive la France !
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-06-22 09:08:48 | 91.208.130.87