Immobili
Veicoli

LUGANOLa città si è vestita di rosa

01.10.22 - 17:09
Inizia il mese di sensibilizzazione sul tumore al seno. Sulle rive del Ceresio, una giornata particolare.
Foto: Lega Ticinese Contro il Cancro
La città si è vestita di rosa
Inizia il mese di sensibilizzazione sul tumore al seno. Sulle rive del Ceresio, una giornata particolare.

LUGANO - Palazzo Civico a Lugano nella notte tra sabato e domenica è illuminato di rosa. Un segnale di sensibilizzazione per la lotta contro il tumore al seno. Oggi, sabato, è il primo giorno del mese dedicato internazionalmente a questa causa. «Un problema – sottolinea Alba Masullo, direttrice della Lega ticinese contro il Cancro – che ogni anno in Svizzera genera 2.200 diagnosi. Circa 350 in Ticino. Ne derivano poi veri e propri drammi personali».

Un messaggio forte – Il centro di Lugano ha vissuto una giornata particolare. Con decine di persone che si sono riversate in piazza per dare un messaggio forte sulla prevenzione. Tante famiglie con bambini. Ma anche professionisti del settore come Noelle Bender, infermiera e consulente. «Noi ci siamo per tutte le donne che si sono ammalate e per tutte le donne che pensano alla loro salute». 

«Teniamo alta la guardia» – Lorenzo Rossi, responsabile del Centro di senologia della Svizzera italiana (EOC) aggiunge: «La giornata odierna è importante. Ma è ancora più importante tenere alta la guardia tutto il resto dell'anno».

Come prevenire – «Lo screening mammografico è un prezioso alleato per tutte le donne - riprende Alba Masullo -. È fondamentale farlo una volta ogni due anni. È utile anche conoscere bene il proprio corpo, averne cura, avere un'alimentazione sana e fare movimento regolarmente».

NOTIZIE PIÙ LETTE