NAZIONALESvizzera battuta in Repubblica Ceca

02.06.22 - 22:40
Nel primo incontro in Nations League gli elvetici di Murat Yakin hanno masticato amaro: 2-1 il risultato finale.
keystone-sda.ch / STF (LAURENT GILLIERON)
Svizzera battuta in Repubblica Ceca
Nel primo incontro in Nations League gli elvetici di Murat Yakin hanno masticato amaro: 2-1 il risultato finale.
Prestazione deludente fornita dalla nostra Nazionale. Mattia Bottani in tribuna.
CALCIO: Risultati e classifiche

PRAGA - È scattata questa sera dal Sinobo Stadium di Praga la Nations League della Svizzera. Un avvio di competizione negativo per la nostra delegazione, sconfitta 2-1 dalla Repubblica Ceca al termine di una partita decisamente deludente. 

"Sarà questa la grande notte di Mattia Bottani?" Nelle ultime ore la Svizzera italiana calcistica si è posta questa domanda, desiderosa di tornare ad ammirare già a Praga - dopo quattordici lunghi anni (con Lustrinelli a Bellinzona) - un calciatore ticinese di una squadra ticinese in Nazionale. Ebbene l'esordio del calciatore del Lugano è rinviato ai prossimi impegni visto che giovedì sera Murat Yakin ha deciso di "parcheggiarlo" in tribuna. 

La prima grande occasione gli elvetici l'hanno confezionata al 10' con Embolo il quale, involatosi tutto solo verso la porta, si è divorato l'1-0. Gol sbagliato, gol subito? Proprio così. Sul rovesciamento di fronte i padroni di casa hanno infatti siglato il punto del vantaggio con Kuchta, favorito da un clamoroso liscio di Schär, andato sul pallone con troppa sufficienza su una rimessa laterale lunga effettuata dagli avversari. Sulle ali dell'entusiasmo i cechi hanno continuato a produrre gioco, mettendo alle strette una Svizzera distratta e in alcuni frangenti persino irriconoscibile. 

Poco prima della pausa ecco però finalmente uno squillo rossocrociato con Okafor che è stato bravo a risolvere una situazione caotica davanti alla porta di Vaclik, riuscendo d'astuzia a riportare la sfida sui binari desiderati.

In avvio di secondo tempo la nostra Nazionale sembrava essere scesa in campo con maggior mordente rispetto a una prima parte di gara oltremodo negativa. Ma è stata soltanto un'illusione. Sì perché al 56' i cechi hanno dapprima sfiorato il gol con il palo colpito da Coufal a Sommer battuto, per poi due minuti più tardi trovare il nuovo vantaggio nato da un cross di Jankto deviato beffardamente in porta da Sow.

Nemmeno l'ingresso di Shaqiri per l'ultimo spezzone ha permesso agli elvetici di "salvare" un incontro durante il quale è stata soprattutto la confusione a regnare. Se si eccettua un'occasione capitata a Embolo, la Svizzera non è più riuscita a graffiare. 

Data in pasto agli archivi questa partita, la squadra di Yakin - incapace di vincere da tre incontri - tornerà in campo domenica in Portogallo dove sarà lecito attendersi una veemente reazione. Sempre questa sera proprio i lusitani hanno impattato 1-1 in Spagna: al gol di Morata ha risposto Horta. 

REPUBBLICA CECA-SVIZZERA 2-1 (1-1)
Reti: 11' Kuchta 1-0; 44' Okafor 1-1; 58' Sow (autorete) 2-1.
Svizzera: Sommer, Widmer, Elvedi, Schär, Rodriguez (87' Lotomba), Sow (68' Zuber), Freuler, Xhaka, Vargas (87' Seferovic), Okafor (68' Shaqiri), Embolo (90' Gavranovic).

COMMENTI
 
Geremia 8 mesi fa su tio
Che pena
NOTIZIE PIÙ LETTE