Immobili
Veicoli

ITALIAAndrea Roncato: «La vita da playboy? Fa schifo»

04.10.22 - 16:00
L’attore celebre anche per la sua vita sregolata: «Collezionare donne è da sfigati»
IMAGO
Andrea Roncato: «La vita da playboy? Fa schifo»
L’attore celebre anche per la sua vita sregolata: «Collezionare donne è da sfigati»

ROMA - Andrea Roncato ha trascorso gran parte della sua carriera a impersonare personaggi ispirati allo stereotipo del maschio latino, del vitellone che non vuol crescere e impegnarsi, che trascorre il suo tempo a inseguire le donne. Un copione che l’attore ha traslato in parte nella sua vita privata: innumerevoli i suoi flirt e le sue relazioni anche nel mondo dello spettacolo, insomma Roncato è stato un vero playboy, arrivando anche ad affermare di aver avuto 500 donne. «Fesserie, non l’ho mai detto. E poi le donne non si contano», dice adesso Roncato, 70 anni e la voglia di cambiare la percezione del suo personaggio. Intervistato dal settimanale Oggi, l’attore parla di alcune delle sue relazioni e le sue parole per le donne sono di profondo rispetto.

A cominciare da quelle per Moana Pozzi, compianta star del porno che all’amante Roncato diede un 7 pieno, raccontando la loro relazione come «una bella storia di sesso». «Le sarò sempre grato, è come l’abbraccio accademico del rettore - dice Roncato parlando della Pozzi -. Ci frequentammo per sei mesi nel 1985, non faceva ancora la pornodiva, l’avevo conosciuta sul set de "I pompieri". Oltre che bella, era intelligente e profonda, sapeva parlare di tutto, dal calcio alla filosofia». Successivamente ci sono state altre donne famose, tra cui la modella e attrice Carol Alt («fu un flirtino», spiega Roncato), e poi il matrimonio con la showgirl Stefania Orlando, durato due anni e poi finito per i tradimenti di entrambi.

«Si tradisce con qualcuno, è un cerchio, il conquistatore è pure cornuto e le corna bisogna portarle a testa alta. Non si muore per amore, solo se non si trova un amore per cui vivere», spiega Roncato, tornato ad avere un equilibrio nel 2017, grazie al suo secondo matrimonio con Nicole Moscariello: un’unione che l’ha spinto a rivalutare in negativo il suo passato sentimentale. «Nicole mi capisce, mi prende come sono, pregi e difetti - afferma Roncato -, non ho bisogno di cancellare messaggi dal telefonino, la vita del playboy in effetti fa schifo. Collezionare furiosamente donne, auto e orologi è da insicuri, da poveracci». 

NOTIZIE PIÙ LETTE