USI / LOCARNO FILM FESTIVAL
USI e Locarno Film Festival aprono il bando per la posizione di Locarno Film Festival Professor for the Future of Cinema and Audiovisual Arts.
ULTIME NOTIZIE People
STATI UNITI
3 ore
Troppi compromessi sul velo: Halima Aden lascia le passerelle
La modella somala-statunitense è stata tra le prime a sfilare per i grandi marchi occidentali con l'hijab.
CANTONE
5 ore
Ecco i vincitori del concorso letterario di Altroquando
Al primo posto "La quarta Roma", dell'autore romano Luca Nisi
ITALIA
7 ore
Amadeus conferma le date di Sanremo: dal 2 al 6 marzo 2021
«Lo slittamento ad aprile non è un'opzione. Ma senza pubblico Sanremo non è Sanremo»
ITALIA
9 ore
La bomba di Nina Moric: «Corona sposato con una 50enne»
La showgirl all’attacco del marito con delle rivelazioni choc
MONDO
11 ore
Il miglior attore del ventennio è... Denzel Washington
Il New York Times ha fatto un elenco di artisti internazionali che si sono distinti in questa prima parte del secolo
REGNO UNITO
13 ore
Mads Mikkelsen al posto di Johnny Depp
Sua la parte di Gellert Grindelwald in "Animali fantastici 3"
STATI UNITI
15 ore
Camminata sui Lego, cinque mamme stabiliscono il nuovo Guinness World Record
In un'ora hanno percorso sui mattoncini 3,28 chilometri
CANTONE
18 ore
Mariam: quanto male fa quando ci si perde di vista
Esce questo venerdì “ho scritto una canzone perché non avevo da fare”, il nuovo pezzo della cantante di Coldrerio
ITALIA
1 gior
Michelle Hunziker: «Ho avuto paura per Gerry Scotti»
La presentatrice ha raccontato la grande preoccupazione per il collega 
STATI UNITI
1 gior
«I Grammy restano corrotti». Botta e risposta The Weeknd-Recording Academy
La popstar è furibonda per l'esclusione a sorpresa di "Blinding Lights" ma dalla società negano che ci sia accanimento
STATI UNITI
1 gior
Dave Chappelle furioso con Netflix: «Gli ho detto, tirate via il mio show»
Il comico Usa ha fatto rimuovere il suo “Chappelle's Show” arrivato in streaming a novembre: «Mi faceva stare male»
STATI UNITI
1 gior
Grammy: per Beyoncé sono 9 (ma anche 79)
La star è seconda per numero di nomination e punta a diventare la più vincente di sempre.
STATI UNITI
1 gior
Meghan ha avuto un aborto
A parlarne apertamente è la stessa duchessa del Sussex: «Sapevo quello che stava succedendo»
STATI UNITI
1 gior
«Non ho mai pensato di essere bella, e non lo farò mai»
Parola di Anya Taylor-Joy, la star de "La regina degli scacchi"
STREAMING E VIDEO
CANTONE
1 gior
"Follow My Dreams", la vita (superficiale) di una "Gold digger"
Il nuovo singolo dei Bright Smoke anticipa "Fear Against Hope", l'album di debutto della band pop-rock
CANTONE
29.10.2020 - 13:000

Un professore per il futuro del cinema

Annunciato il nuovo progetto che vede la collaborazione tra Locarno Film Festival e Università della Svizzera italiana

LOCARNO - È stato pubblicato oggi il bando di concorso per la selezione di un professore che opererà all’interno del Locarno Film Festival e della Facoltà di comunicazione, cultura e società dell’Università della Svizzera italiana (USI), approfondendo lo studio dei festival cinematografici e del futuro della settima arte.

Il candidato verrà scelto entro la prossima estate e inizierà la propria attività tra settembre 2021 e gennaio 2022. Grazie all’istituzione di questo ruolo, inedito nell’attuale panorama accademico, si rafforza al contempo la collaborazione tra il Locarno Film Festival e l’USI, lanciando il Canton Ticino come sede di riflessione sulle trasformazioni che coinvolgono il cinema e le manifestazioni culturali. 

Una nuova figura accademica - In un momento in cui i festival cinematografici di tutto il mondo ripensano le loro strategie per affrontare il presente della pandemia e gli scenari mediatici futuri, il Locarno Film Festival e l’USI aprono un bando congiunto volto alla ricerca di una nuova figura accademica, denominata Locarno Film Festival Professor for the Future of Cinema and Audiovisual Arts.

È «un importante punto d'incontro tra il mondo accademico e la realtà degli eventi dal vivo, due ambiti che, proprio dalla creazione di un terreno culturale comune, possono trarre risorse preziose per affrontare un contesto esterno segnato da profondi mutamenti» spiegano dal Locarno Film Festival. Il profilo ricercato da un lato andrà infatti a nutrire le strategie di sviluppo della kermesse sul Verbano grazie all’apporto di dati, ricerche e studi specifici; dall’altro, permetterà un ampliamento del campo di ricerca e dell’offerta didattica dell’USI.

Il futuro è nella formazione - Il Locarno Film Festival e l’USI non condividono solo una prossimità territoriale, ma anche molte delle loro aspirazioni culturali. È su questa base che è nato un progetto, destinato ad ampliare il ventaglio d'iniziative del Festival dedicate agli studi sul cinema, all'educazione all'immagine e al coinvolgimento del pubblico giovane, che andrà ad affiancare l'attività delle Locarno Academy e a esplorare la dimensione digitale connessa alla didattica e alla diffusione della settima arte.

Nel contesto dell’Università, invece, la sua presenza consentirà di sviluppare un ambito di ricerca innovativo che arricchirà, a partire dalla Facoltà di comunicazione, cultura e società dell’USI, il dibattito teorico internazionale intorno ai festival e al loro rapporto con le nuove tecnologie. «Il professore contribuirà inoltre con ricerche e approfondimenti ai programmi dei corsi che l’USI dedica allo studio delle immagini e dell’audiovisivo».

Il profilo per la candidatura e i termini del bando - Il contesto di riferimento del/la candidato/a è quello del cinema e/o della produzione e gestione culturale nel contesto audiovisivo. Il/la candidato/a ideale ha un’esperienza professionale, di ricerca e di formazione internazionale, e combina la sua attività accademica con un coinvolgimento ampio e internazionale nel settore del cinema e/o dell’audiovisivo (oppure in settori adiacenti), in quanto curatore/rice di eventi, critico/a cinematografico/a (d’arte) e sperimentatore di nuove pratiche di riflessione sulle immagini in movimento. Le sue conoscenze includono l’ambito digitale, inteso come insieme di pratiche di produzione d'immagini e come modalità di diffusione dei contenuti cinematografici e/o audiovisivi. Il/la candidato/a è inoltre in grado di promuovere e gestire logiche interdisciplinari con lo scopo di costruire un contesto di riflessione e percorsi progettuali all’interno del Locarno Film Festival e dell’USI, e con il coinvolgimento di partner esterni.

La posizione offerta (qui i dettagli) è a tempo pieno, a partire da settembre 2021 (o da gennaio 2022). Nella valutazione verrà data priorità alle candidature che verranno inviate entro la fine di gennaio 2021.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-11-27 01:18:25 | 91.208.130.87