Immobili
Veicoli
CR
Manuela, tra Medioevo e tempi moderni.
ULTIME NOTIZIE Viaggi & Turismo
FOTO
Viaggi & Turismo
3 gior
Un incredibile spettacolo naturale dipinto con la luce
L’artista finlandese Kari Kola illumina le cascate di Stanghe per il Water Light Festival.
Viaggi & Turismo
1 sett
Passare una notte in carcere a Lucerna
Originale e storica struttura alberghiera nel centro storico della città sulla Reuss
VIAGGI & TURISMO
1 sett
Bressanone, una galleria d’arte a cielo aperto
Festival su luce e acqua con installazioni nel centro storico e nella regione
VIAGGI&TURISMO
2 sett
Aarau, il museo cittadino e il vivace centro storico
Weekend all’insegna della storia, architettura e cultura di questa perla del Mittelland
VIAGGI&TURISMO
3 sett
Aarau, lo storico borgo dei frontoni
Weekend all’insegna della storia, gastronomia e cultura di questa perla tutta da scoprire
VIAGGI&TURISMO
3 sett
Benessere a quarantasette gradi per corpo e spirito
Ricaricare le batterie nel nuovo centro termale Fortyseven di Baden
PAVIA
1 mese
Navigare sul Grande Fiume da Pavia a Venezia
Esclusivo viaggio dei lettori della Tessiner Zeitung a bordo del catamarano “VR Luccio”
GRIGIONI
1 mese
«Soglio: soglia del paradiso»
Bregaglia: al confine tra le alpi e il primo sud alla scoperta di un vero patrimonio culturale
MENDRISIO
1 mese
Mendrisio, a spasso con la storia
Nuova offerta di visite guidate sulle processioni fino al 24 aprile
SOLETTA
1 mese
Nel silenzio dell’eremo della Santa Verena
A pochi chilometri dalla città di Soletta si trova un luogo magico e carico di energia
VIAGGI&TURISMO
1 mese
Einsiedeln e il suo storico monastero
Viaggio alla scoperta della storia, architettura e cultura della “culla della Svizzera”
LUCERNA
1 mese
Il Vekehrshaus, il più popolare museo della Svizzera
Su 20 mila metri quadrati esposizioni, un cinema e un planetario
GRIGIONI
1 mese
“Fabbrica del ghiaccio” alla Diavolezza
Soggiorno alla scoperta dell’Engadina e delle sue esperienze primaverili
SVITTO
2 mesi
Stoos al 110% con la funicolare da record
Viaggio alla scoperta della natura, tecnologia e cultura della “culla della Svizzera”
CANTONE
2 mesi
In vacanza da Vladimir Putin oppure Kim Jong-un?
Riflessioni sul boicottaggio dei viaggi verso destinazioni dove vige la dittatura
LUCERNA
2 mesi
Mare, spiaggia e palme a Lucerna? Davvero?
Visita guidata al Giardino dei Ghiacciai con la nuova esposizione all’interno della montagna
GRIGIONI
2 mesi
Tutti in carrozza nella bella Val Roseg
Soggiorno alla scoperta dell’Engadina e delle sue esperienze primaverili
LUCERNA
12.01.2022 - 17:330

Passeggiare nella Lucerna del Medioevo

Visita guidata alla scoperta di ponti, viuzze, piazze e a caccia di... draghi.

LUCERNA - Come ha fatto Lucerna a diventare quello che è oggi? Ideale è partire dal passato e immergersi, per esempio, nella città del medioevo e questo passeggiando alla scoperta di viuzze e piazzette. La mia guida, Manuela Handermann, si presenta visita vestita con gli “stracci di un tempo”.

Per farmi immergere nel tema della visita guidata, estrae una vecchia piantina della città, con una prospettiva a volo d'uccello, che mostra meticolosamente la disposizione delle case, piazze e i lunghi ponti in legno (che oggi hanno lascito il posto al lungolago. Scopro come le aiuole erano disposte tra le file di case. Il giardinaggio urbano, che è di gran moda oggi, non è quindi una nuova invenzione. Per l'autosufficienza, gli abitanti della città tenevano anche piccoli animali come maiali, polli e conigli. La guida spiega come le case originali in legno e chiese siano state vittime d'incendi diverse volte. Questo è il motivo per cui la pietra fu prescritta in seguito come materiale da costruzione.

Nel centro storico, oggi senz’auto e riservato allo shopping mondano, le case storiche e affrescate fiancheggiano le piazze pittoresche. Chiunque apra il suo campo visivo qui si diletterà con gli innumerevoli dettagli architettonici, artistici e storico-culturali. Prendiamo, per esempio, l'ornato mercato del vino, dove nel 1332 gli abitanti di Lucerna firmarono l'accordo di confederazione con Uri, Schwyz e Unterwalden. Il mercato del vino era anche un mercato del pesce fino alla metà del XVI secolo. Con la demolizione del mercato a due piani in legno per la vendita di carne, pane e cuoio, la piazza fu creata nella sua forma attuale nel 1841. La Weinmarktbrunnen (fontana del mercato del vino) del 1481 è considerata la fontana più bella della città ed è il lavoro di Konrad Lux, che ci lavorò per dieci anni fino al suo completamento. Il bacino esagonale fu sostituito da un bacino ottagonale nel XVI secolo. Anche la testa della fontana è stata lavorata diverse volte fino a quando lo scultore Leopold Häfliger ha finalmente cesellato l'attuale testa della fontana in pietra calcarea (l'originale si trova ora nel Museo storico in Pfistergasse).

Non lontano da qui si trova un gioiello del turismo dell’accoglienza: l’Hotel des Balances, con la sua ricca storia che risale al 1199. Più di 1000 anni fa, l'alta nobiltà si incontrava per il tè nei saloni Art Nouveau. La principessa Luise di Baden e la regina Guglielmina dei Paesi Bassi hanno reso i loro omaggi. Anche persone di spicco provenienti da tutta Europa hanno soggiornato qui in diverse occasioni, per esempio il poeta irlandese George Bernhard Shaw. Negli anni '60, il famoso cabarettista Emil Steinberger iniziò la sua carriera sul palco di questo nobile albergo. Già nel dodicesimo secolo, una locanda si trovava qui in quello che allora era il mercato della carne e del pesce. Dal municipio a una casa della gilda alla Wirtshaus zur Waage (1807) - il passato è stato vario fino all'apertura dell'Hotel des Balances nel 1836. Albergatori di successo come Jean Haecky e Fritz Rindlisbacher hanno celebrato qui l'ospitalità e l'arte gastronomica ai massimi livelli. Dal 1988, Peter E. Büsser ha gestito con successo l'hotel - con stile, carisma e uno spiccato senso del dettaglio e della qualità del servizio così come dei vini pregiati, adatti all'indirizzo di oggi "Am Weinmarkt". L’albergo si trova in riva alla Reuss e, con un po’ di fantasia, fa ricordare i grandi palazzi che si affacciano sui canali di Venezia.

La Mühlenplatz, piazza che è nata solo nel tardo Medioevo quando una fila di case fu demolita, è la più grande piazza storica di Lucerna con un'area di circa 1500 metri quadrati. Gli scavi nelle vicinanze della piazza hanno rivelato che questa piazza era già usata come area di insediamento prima che Lucerna diventasse una città. Nel Medioevo, il quartiere era caratterizzato principalmente dalla sua vicinanza al fiume e dall'uso dell'energia dell'acqua per mezzo di una grande varietà di mulini.

Intorno al 1370, la città costruì un primo mercato pubblico sul Kornmarkt. Questa piazza serviva anche come granaio e più tardi fu convertito in municipio. Le case tradizionali di Hirschenplatz impressionano con le loro affascinanti decorazioni di facciata, che sono elencate come monumenti storici.

Sulla Kapellplatz, dove secondo la leggenda è sepolto il personaggio del carnevale "Fratello Fritschi", si trova oggi la colorata fontana che mostra l’intera famiglia. Al di sopra ci sono le maschere dell'inizio del secolo scorso e il portatore dello stendardo, che è in trono in alto. Qui, ogni anno inizia il tradizionale carnevale, che tiene in pugno la città per una settimana intera.

I partecipanti, durante questo originale tour, vivono la Lucerna al tempo in cui è diventata una città, quando le campane determinavano la routine quotidiana e gli artigiani svolgevano il loro lavoro nei vicoli. Furono costruite torri fortificate, mura e ponti, mentre mercenari e mercanti modellavano il paesaggio urbano. Il tour della città porta gli ospiti in un viaggio indietro nel tempo fino al Medioevo e permette loro di annusare, vedere, ascoltare e sentire il passato.

Una curiosità: se cercate nella vetrina della farmacia, la Alte Suidtersche Apotheke, situata alla Bahnhofstrasse 21, vedrete il piccolo drago che animava il fiume che dal Pilatus portava l'acqua nella Reuss.

Il mio ‘giro’ a Lucerna non termina qui, tornerò a parlarvi di questa città delle luci e laterne, così vicina al Ticino e così ricca di attività e attrazioni. Seguitemi!

Testo a cura di Claudio Rossetti

Contatto: [email protected]
Link utile: www.viaggirossetti.ch
www.instagram.com/viaggirossetti

 

 

 


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-05-29 04:58:04 | 91.208.130.85