SEGNALACI mobile report
focus
LUGANO
20.10.2017 - 07:000

L’alimentazione non è solo cibo, ma uno stile di vita!

Diamo uno sguardo a uno dei regimi alimentari che stanno conquistando il Ticino, equilibrando l’apporto di carboidrati, proteine e grassi: la cosiddetta “Zona”

 

LUGANO - Parliamo sempre più spesso di cibo non solo perché mangiare è un piacere, ma perché è chiaro a noi tutti che alla base della nostra salute e del nostro equilibrio psicofisico, assieme alla serenità e a una buona attività fisica, c'è anche una corretta alimentazione.
Ci sono tanti modi di approcciare le necessità nutrizionali di oggi: un regime alimentare è prima di tutto un sistema per imparare a mangiare in modo migliore, per sostenere il nostro benessere.

Se siete d'accordo con me, è indubitabile che siano tanti, oggi, questi sistemi.
Sono efficaci? Sono sicuri? Non sono io a poterlo dire, e il mio consiglio è sempre quello di consultare un buon nutrizionista prima di impegnarvi con un regime alimentare speciale.

Detto questo, andiamo a vedere un'altra delle più diffuse tra queste novità.

Il protocollo alimentare detto “Zona” esiste da diverso tempo e ha molti estimatori anche in Ticino, sia tra le persone comuni che tra trainer e professionisti del fitness.

Come per i regimi vegetariani, si tratta di un vero e proprio stile di vita che va seguito anche fuori dai pasti. La “Zona” funziona ripartendo in buona sostanza i nutrienti in tre categorie - carboidrati, lipidi e proteine - e dosando questi tre componenti in blocchi durante il corso della giornata. Non scendo nel dettaglio dell'aspetto nutrizionale, ma vi segnalo alcune delle regole da seguire quotidianamente:

  • Ogni pasto deve comprendere una percentuale fissa di ciascuno dei tre nutrienti, ripartiti in Blocchi.
  • Sono da preferire cibi freschi e ingredienti semplici, da evitare quelli troppo lavorati. La composizione dei blocchi dovrebbe variare spesso, e bisogna evitare di mangiare ogni giorno le stesse cose agli stessi pasti.
  • Alcuni cibi sono del tutto sconsigliati, come pasta, pane, riso, carni salate, dolci zuccherosi, insaccati, formaggi grassi, succhi di frutta e burro.
  • Bisogna programmare 5 pasti al giorno. Fondamentalmente ci saranno colazione, pranzo e cena sostanziosi, e due spuntini in mezzo.
  • Bisogna bere molto fuori dai pasti, e 1-2 bicchieri d'acqua durante i pasti. Il vino è da calcolare come fonte di carboidrati.
  • Qualche eccezione va bene, ma bisogna recuperare il ritmo prima possibile.

In tutto questo, ancor più che per un regime vegetariano o paleo, fare la spesa, prepararsi i pasti e consumarli nel modo corretto è una serie di attività abbastanza complessa e impegnativa, che non dovrete mai sottovalutare.

Anche per questo, l’iniziativa che ho ideato con il mio trainer e specialista in nutrizione, Niccolò Esposito, Perfeat, sarà l'ideale per darvi una mano nella vostra vita quotidiana. Andate a dare un’occhiata su internet, l’abbiamo presentata in anteprima ieri, all’incontro Netcomm Suisse svoltosi nella sede UBS di Manno: la piattaforma di delivery sarà attiva a partire da lunedì 23!

Questa rubrica è sponsorizzata dal Ciani Ristorante Lugano.

Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-04-21 19:25:13 | 91.208.130.87