Immobili
Veicoli
AvanTi
AUSTRALIA
20.05.2022 - 08:000

Il primo “Treno Infinito” a emissioni zero

La società australiana Fortescue costruirà un treno in grado di ricaricarsi da solo con la gravità senza emettere CO2

La compagnia mineraria australiana Fortescue ha annunciato la realizzazione del primo “Infinity Train”, Treno Infinito, in grado di viaggiare praticamente per sempre ricaricandosi autonomamente sfruttando la sola forza di gravità. Questo treno consentirà di trasportare enormi quantità di ferro dalle miniere agli impianti di produzione senza consumare diesel e dunque senza alcuna emissione di CO2 nell’ambiente.
Il treno funzionerà grazie ad un complesso sistema di batterie elettriche all’avanguardia che gli consentiranno di ricaricarsi con la forza di gravità e l’energia cinetica. Le batterie, infatti, si ricaricheranno da sole mentre il treno percorrerà i tratti in discesa della ferrovia e durante le frenate, permettendo poi al convoglio di sfruttare la carica residua in pianura e in salita senza adoperare carburante. Queste batterie ricaricabili ad alte prestazioni eviteranno anche la necessità di installare infrastrutture per energie rinnovabili lungo il tragitto.
La società australiana, con sede a Perth, ha una flotta di 54 locomotive diesel che trasportano enormi convogli. Ciascun treno minerario è lungo ben 2,8 chilometri ed è composto da 244 vagoni, capaci di trasportare oltre 34mila tonnellate di ferro. L’innovativo sistema di ricarica permetterà di far risparmiare alla compagnia 82 milioni di litri di diesel all’anno, guadagnando sia in termini economici, con minori costi di gestione, sia per quel che riguarda il raggiungimento di quota zero emissioni di CO2 entro il 2030. «L’Infinity Train non solo accelererà la corsa di Fortescue per raggiungere le emissioni nette zero entro il 2030, ma ridurrà anche i nostri costi operativi, creerà efficienze nella manutenzione e opportunità di produttività», ha affermato Andrew Forrest, fondatore dell’azienda mineraria.
Per realizzare tale progetto, la Fortescue ha comprato la Williams Advanced Engineering (WAE), società che ha sede nel Regno Unito e che fa parte dello stesso gruppo a cui fa capo la scuderia omonima di Formula Uno. L’azienda australiana ha acquisito il ramo che si occupa dei veicoli elettrici, con l’obiettivo di mettere a posto la propria flotta e assicurarsi così la locomotiva elettrica a emissioni zero. Con la chiusura dell’accordo entrambe le aziende hanno rilasciato un comunicato in cui hanno annunciato il primo progetto congiunto, il Treno Infinito per l’appunto. «L’Infinity Train ha la capacità di essere la locomotiva elettrica a batteria più efficiente al mondo», ha dichiarato Elizabeth Gaines, amministratore delegato di Fortescue.
Al momento, il primo treno a debuttare in Australia dovrebbe essere pronto entro la fine del 2023, con l’obiettivo di aggiornare tutto il parco mezzi a disposizione entro il 2030. In seguito, qualora l’idea dovesse avere successo, non è escluso che il treno non possa essere esportato anche nel resto del mondo e non soltanto per il trasporto merci.


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-06-26 13:46:45 | 91.208.130.85