SEGNALACI mobile report
focus
Scegli, compri e giochi subito.
Beni digitali
15.02.2016 - 07:000

Addio lunghe attese

Software, videogame e CD si acquistano sempre meno nei negozi o nelle rivendite specializzate. Ormai l’offerta in rete è così ampia che si trova tutto molto velocemente.

Beni digitali?

I «beni digitali» sembrano un concetto astratto ma fanno parte ormai da tempo della realtà di ogni giorno. Software, giochi, musica e altri prodotti simili oggi non si comprano più su un supporto fisico, ma si scaricano. Ciò significa che l’acquirente non possiede concretamente il bene digitale, ad esempio sotto forma di CD, ma ne acquisisce i diritti d’uso. Esempi tipici di «digital good» sono le app acquistate su Google Play, le canzoni comprate su iTunes o il credito caricato per iscriversi alla Playstation Network.

 

Internet, velocità e…

Internet soltanto non basta per vendere beni digitali: altrettanto importanti sono un’offerta ampia e sempre attualissima, connessioni dati veloci, molti utenti con periferiche idonee e soprattutto un processo di acquisto e pagamento il più semplice possibile. Il download rapido e pratico di film, musica, giochi e app è ormai diventato la norma.

 

L’attesa è terminata

All’uscita di un nuovo videogioco sono soprattutto i nativi digitali a tenersi alla larga dai negozi tradizionali. Non hanno voglia di alzarsi presto, né di trovarsi di fronte a scaffali ormai vuoti e soprattutto non amano fare la fila alla cassa. Online è tutto più facile e in parte anche più economico: basta un paio di clic e si avvia il download.

 

battle.net: una storia di successo

Dall’uscita del blockbuster «World of Warcraft» la Blizzard Entertainment è nel novero degli sviluppatori di software d’intrattenimento di maggiore successo. L’azienda attiva a livello internazionale ha riconosciuto tempestivamente la nuova tendenza nel settore e ha sviluppato «battle.net», una piattaforma online dove gli utenti chattano, creano gruppi, acquistano direttamente contenuti digitali e possono prolungare i loro abbonamenti. Gli utenti trovano qui tutti i contenuti acquistati, a cui possono accedere in qualsiasi momento.

 

Prolungare un abbonamento senza carta di credito

Nell’ambito dei videogame gli abbonamenti mensili non sono una rarità. Tuttavia molti dei giocatori più giovani non possiedono una carta di credito e non hanno voglia di acquistare ogni mese una carta ricaricabile nei negozi. Qui può dunque tornare utile la pratica PostFinance App: grazie alla collaborazione con Blizzard Entertainment bastano pochi secondi per prolungare l’abbonamento in qualsiasi momento; si paga con la app, si attiva il codice ricevuto e il gioco è fatto!

 

Altre modalità di pagamento tramite PostFinance App

 

 

Cerca lavoro in Ticino su www.tuttojob.ch
Potrebbe interessarti anche
Tags
app
beni
beni digitali
software
negozi
utenti
carta
credito
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-04-21 00:16:01 | 91.208.130.86