Reuters
+2
Stati Uniti
17.09.2021 - 09:000

Da Haiti agli States, 9'000 migranti aspettano sotto un ponte di poter attraversare il confine

Le condizioni igienico-sanitarie sono al limite, mancano acqua, cibo e una risposta concreta all'emergenza umanitaria

Il governatore del Texas Greg Abbott si è detto scontento della gestione dall'amministrazione Biden e negli ultimi mesi ha incaricato le forze dell'ordine di arrestare i migranti

TEXAS - Seduti ammassati con condizioni igieniche precarie. Aspettano sotto un ponte di poter entrare negli Stati Uniti. Sono 9'000 migranti, arrivati negli scorsi giorni attraversando il fiume Rio Grande, al confine tra Texas e Messico.

In molti si sono incamminati da Haiti, isola caraibica ancora sconvolta dall'ultimo terremoto che ha causato il decesso di 2'000 persone e dall'assassinio in luglio del presidente Jovenel Moïse. Dalla fine della primavera a questa parte sono arrivati al confine almeno 200mila migranti, per un totale di un milione e mezzo di persone in marcia in un solo anno. Ora in 9'000 aspettano di poter essere registrati per poter continuare il proprio viaggio o fermarsi. Le autorità, visto il gran numero da gestire, non hanno potuto che farli mettere tutti sotto un ponte, in modo da proteggerli dalle alte temperature. Intanto le condizioni igieniche si aggravano di giorno in giorno, l'accesso all'acqua potabile è limitato e il cibo non basta a sfamare tutti.

Le autorità hanno riferito al New York Times che si aspettano che il numero di migranti cresca ancora di più nei prossimi giorni e che la pattuglia di confine manderà a breve più agenti nella regione «in modo da rendere il processo sicuro, umano e ordinato». Il governatore del Texas Greg Abbott ha giudicato che l'azione federale non sta riuscendo a rispondere in modo adeguato alla situazione. «L'amministrazione Biden è nel pieno scompiglio e sta affrontando la crisi al confine come l'evacuazione in Afghanistan».

Lunedì inizieranno anche i voli di ritorno per Haiti, cosa che Biden spera segnalerà agli altri haitiani che non dovrebbero cercare di attraversare il confine meridionale. Altri voli invece sono previsti per far arrivare i migranti al confine di altri stati, dove non è in corso un'urgenza umanitaria di questa grandezza. L'amministrazione ha subito forti pressioni da parte dei repubblicani per la gestione del confine. Negli ultimi mesi, Abbott ha incaricato le forze dell'ordine statali di arrestare i migranti per violazione di domicilio in modo da scoraggiare l'immigrazione illegale.

Reuters
Guarda tutte le 6 immagini
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-25 09:57:36 | 91.208.130.89