keystone-sda.ch / STF (LM Otero)
UNIONE EUROPEA
31.05.2021 - 17:130
Aggiornamento : 17:47

La proposta Ue: «Per i vaccinati niente test e quarantena»

Il principio sarebbe valido a partire da 14 giorni dalla seconda dose (o dalla prima nel caso di una persona guarita)

La piattaforma del pass Covid europeo ha nel frattempo concluso la fase sperimentale. Domani è previsto il lancio del "gateway Ue".

BRUXELLES - Niente test di viaggio e niente quarantena, a patto di essere stati vaccinati - da almeno 14 giorni - con entrambe le dosi e di essere in possesso di documenti che siano «in linea con il certificato digitale Covid dell'Unione europea».

È questo uno dei punti principali contenuti nella proposta della Commissione Ue riguardante la raccomandazione sul coordinamento delle restrizioni previste nell'ambito della libera circolazione all'interno dell'Unione stessa, che è stata presentata oggi dal commissario europeo Didier Reynders.

Il principio - stando a quanto riporta l'Ansa - dovrebbe riguardare inoltre anche le persone che sono già guarite dal Covid e hanno in seguito ricevuto una singola dose di vaccino.

Tra le proposte vi è pure quella di inserire una sorta di "freno d'emergenza" per affrontare eventuali nuove varianti, con la possibilità di reintrodurre misure più restrittive per i viaggi nel caso di un rapido deterioramento della situazione epidemiologica.

Nel frattempo, la piattaforma del pass Covid europeo ha concluso la sua fase di sperimentazione e per domani è previsto il lancio del "gateway Ue", con il collegamento dei primi Stati.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-27 08:28:54 | 91.208.130.86