Keystone
UCRAINA
05.12.2017 - 09:210

Abitazione di Saakashvili perquisita, ex presidente fermato sul tetto

L'ex capo di Stato georgiano, che vive a Kiev, è diventato uno dei maggiori avversari del presidente ucraino Petro Poroshenko

KIEV - I servizi segreti ucraini (Sbu) hanno perquisito stamattina a Kiev l'abitazione dell'ex presidente georgiano ed ex governatore della regione ucraina di Odessa, Mikheil Saakashvili. Secondo la portavoce dell'Sbu, Olena Ghitlianska, la perquisizione è avvenuta nell'ambito di un'indagine condotta dalla procura generale, ma non sono stati forniti ulteriori dettagli.

Saakashvili è diventato uno dei maggiori avversari del presidente ucraino Petro Poroshenko, e uno degli organizzatori delle recenti proteste a Kiev contro la corruzione.

Forze di sicurezza sul tetto, fermato Saakashvili -  Saakashvili è stato fermato dalle forze di sicurezza ucraine sul tetto della palazzina di Kiev in cui abita, da dove minacciava di buttarsi dopo la perquisizione della sua abitazione. La notizia del fermo è stata annunciata dal deputato Iuri Derevianko e confermata dall'avvocato di Saakashvili, Ruslan Ciornolutski.

Saakashvili accusato di tentato golpe - Saakashvili sarebbe stato fermato perché sospettato di «tentativo di abbattimento del regime costituzionale» in Ucraina: lo sostiene l'avvocato Pavel Bogomazov, citato dalla testata online Meduza.

Secondo l'ufficio stampa dei servizi segreti ucraini (Sbu), l'avversario del presidente ucraino Petro Poroshenko è stato fermato perché sospettato di «assistenza a membri di organizzazioni criminali e copertura della loro attività criminosa».

Saakashvili: «Poroshenko è un ladro e un traditore» - «Poroshenko è un ladro, Poroshenko è un traditore del popolo ucraino. Qualunque cosa mi accada, chiedo che scendiate in piazza e continuiate la battaglia». Lo ha urlato Mikheil Saakashvili dal tetto della palazzina di Kiev poco prima di essere arrestato.

«Chiedo - ha continuato prima che gli agenti speciali entrassero in azione e lo fermassero - che gli ucraini impediscano il mio rapimento, impediscano la mancanza di legge e le rapine di Poroshenko e la sua banda». Lo riporta Interfax.

Tafferugli con la polizia dopo l'arresto - Tafferugli tra polizia e sostenitori di Saakashvili si registrano a Kiev davanti all'abitazione del politico ucraino ed ex presidente georgiano, che è stato da poco fermato dalle forze dell'ordine.

I manifestanti si trovano in via Kostelnaia e cercano di bloccare il passaggio dell'auto in cui è stato fatto salire Saakashvili dopo il fermo. La polizia ha circondato l'automobile e cerca di farsi largo tra la folla. Lo riporta l'agenzia Unian.

Il Cremlino: «Seguiamo con interesse e stupore il caso di Saakashvili» - Il Cremlino sta seguendo gli eventi a Kiev che riguardano l'ex presidente georgiano Mikhail Saakashvili con «interesse e meraviglia». Così il portavoce di Vladimir Putin Dmitri Peskov.

«Per Kiev questo è un vero e proprio mal di testa, cose del genere non si augurano nemmeno a un nemico», ha aggiunto. Lo riporta Interfax.


 
 


 
 

 
 


 

Potrebbe interessarti anche
Tags
presidente
stato
saakashvili
kiev
poroshenko
abitazione
tetto
ex presidente
ucraino petro poroshenko
presidente ucraino petro
Copyright © 1997-2018 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-01-18 12:21:23 | 91.208.130.87