Polizia di Stato italiana
CANTONE / ITALIA
03.01.2018 - 14:230

Catturato a Siviglia Luca Materazzo, lo si cercava anche in Ticino

L’uomo è accusato dell’omicidio del fratello avvenuto a Napoli nel 2016

NAPOLI - È stato arrestato ieri pomeriggio a Siviglia Luca Materazzo, ricercato da più di un anno per l’omicidio del fratello maggiore, ucciso a Napoli il 28 novembre del 2016 con 40 coltellate. Materazzo è stato trovato e identificato in un bar di Siviglia, dove lavorava come cameriere.

La pista degli inquirenti aveva raggiunto lo scorso febbraio anche il Ticino. Secondo la Squadra mobile di Napoli, infatti, dopo un primo tentativo di rifugiarsi nel Comasco, Materazzo aveva deciso di puntare alle vette tra Gravedona e Garzeno per raggiungere a piedi il Bellinzonese. Diverse segnalazioni giunte alla trasmissione “Quarto Grado” di Rete 4 segnalavano l’uomo anche a Ginevra, dove gli inquirenti avevano concentrato le ricerche.

Il 36enne è destinatario di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa il 21 dicembre 2016 dal gip del Tribunale di Napoli su richiesta della Procura della Repubblica. È accusato di omicidio premeditato. Alla base del delitto ci sarebbero i contrasti tra lui e il fratello maggiore - un ingegnere, assassinato con 40 coltellate sotto casa - legati all'eredità di famiglia.

Nelle prossime ore si decideranno le procedure per la consegna del latitante alle autorità italiane. Gli interrogatori permetteranno di chiarire se Materazzo è effettivamente passato dalla Svizzera nella sua fuga verso la Spagna.

11 mesi fa Sospettato dell’omicidio del fratello, è passato dal Ticino?
Potrebbe interessarti anche
Tags
materazzo
napoli
siviglia
ticino
siviglia luca materazzo
luca materazzo
siviglia luca
luca
omicidio
fratello
ULTIME NOTIZIE Ticino
Copyright © 1997-2018 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-01-22 05:09:22 | 91.208.130.87