SIC
ULTIME NOTIZIE Ticino
LOCARNO
1 ora
Ragazzo preso a calci, l'appello della madre
L'episodio risale alla serata di sabato. Il branco che lo ha aggredito sarebbe recidivo.
ZURIGO
2 ore
«Sono giovane e sano, non ho paura». Ecco perché è un errore pensarlo
Si ha sì un minor rischio di morire, ma sono molti i fattori da valutare.
Vacallo
2 ore
Da otto anni, Edo Pellegrini chiede spiegazioni al Municipio sul fondo 451
Ci sono un sentiero impraticabile, una costruzione di utilità non specificata e delle domande rimaste senza risposta
STABIO
6 ore
Non accetta il salario fuorilegge: licenziata
Alle dipendenze della sua azienda da cinque anni, la donna è stata messa alla porta.
BELLINZONA
6 ore
Valascia, Tuto Rossi contro Branda: «Blocchiamo il versamento»
Secondo il consigliere comunale del gruppo Lega-Udc, il Sindaco sapeva ma ha taciuto riguardo ai problemi della società.
BELLINZONA
6 ore
Il premio Robert Wenner assegnato a Davide Rossi
Le scoperte del ricercatore di IOSI e IOR contribuiscono a migliorare la diagnosi e la terapia in ambito oncologico.
CANTONE / SVIZZERA
6 ore
«Spostarli nel Luganese non è una soluzione»
Simonetta Sommaruga ha risposto a Marco Romano, che si è fatto portavoce delle preoccupazioni dei comuni momò.
BLENIO
7 ore
A Campra riapre la pista di fondo
Da mercoledì si potranno percorrere circa 2,5 km, ma già nel fine settimana le piste potrebbero essere allungate.
FAIDO
12 ore
Alcuni bimbi in sciopero: niente scuola
Genitori in protesta. Manifestazione pacifica contro l'obbligo della mascherina durante le lezioni.
CANTONE / GRIGIONI
12 ore
Otto incidenti in quattro anni, ma è sicura
Positivo l'esito dello studio sulla sicurezza nonostante l’incidentalità registrata dall’apertura.
CANTONE
12 ore
Otto arresti per droga
I soggetti finiti in manette sono sospettati di aver preso parte allo smercio tra Albania, Italia e Ticino.
CANTONE
12 ore
Mercatini, tra Covid e rinvii
Mascherina obbligatoria a Chiasso. Posticipo causa neve a Tesserete
CANTONE
13 ore
Altre 20 classi in quarantena
Si tratta di 15 sezioni di scuola elementare e 5 di scuola dell'infanzia. Il totale sale a quota 62
CANTONE
13 ore
LAMal, l'autorizzazione a esercitare passa al Cantone
Il Consiglio di Stato ha approvato la modifica dell'ordinanza sull'assicurazione malattie.
CANTONE
13 ore
Festeggiati 440 neolaureati della SUPSI
Sono quindi 791 in totale i titoli Bachelor rilasciati dalla SUPSI nel 2021, ai quali si aggiungono 268 Master.
CANTONE
14 ore
In Ticino oltre 400 casi e tre decessi nel weekend
I pazienti Covid ospedalizzati salgono a quota 77.
CANTONE / SVIZZERA
14 ore
Turismo estivo: la pandemia ha giovato al Ticino
In gran parte della Svizzera si è ancora lontani dai pernottamenti registrati nel 2019. Il nostro Cantone fa eccezione.
LUGANO
14 ore
Accademia in lutto, è morto Aurelio Galfetti
Aveva creato l'Accademia di architettura di Mendrisio. Aveva 85 anni.
CANTONE
14 ore
Controlli e multe in vista per chi è al telefono alla guida
L'operazione della Polizia cantonale ha il via già da questo mese.
CANTONE
16 ore
Per rimpiazzare i boomer non basteranno i salari
In vista del pensionamento di massa dei boomer è necessario, secondo l'AITI, puntare di più sulle condizioni di lavoro.
CANTONE
18 ore
Passa da Berset il caso dei neo-psicologi non riconosciuti
Il Consiglio di Stato ha scritto al ministro dell'Interno proponendo una soluzione
CANTONE
18 ore
La Nuova Valascia scivola sui pagamenti agli artigiani
La nuova Valascia ha qualche problema di liquidità. Malumori tra chi ha eseguito i lavori
ASCONA
1 gior
«Così ho perso lentamente la mia amica»
Nelly Morini racconta il dramma dell'Alzheimer nel romanzo Clarianne, ispirato a una storia vera.
MESOCCO (GR)
1 gior
Ventenni escono di strada e finiscono nella scarpata
L'incidente è avvenuto la scorsa notte in zona Alp Frach. I due occupanti del veicolo sono rimasti leggermente feriti.
CANTONE
20.04.2021 - 11:010
Aggiornamento : 11:34

Consigli comunali: ecco i risultati nelle quattro Città

È terminato questa mattina il conteggio dei voti per i Legislativi di Bellinzona, Mendrisio, Locarno e Lugano.

Il PLR è il partito di punta in tutti e quattro i Consigli comunali, scippando la leadership (al PPD) anche nel Magnifico Borgo. A Lugano tornano sui banchi del Legislativo Fulvio Pelli e Paolo Beltraminelli.

BELLINZONA - Sono stati ultimati questa mattina i lavori di spoglio per i consigli comunali. A mettere fine a una (estenuante) tre giorni di conteggi, sono arrivati i risultati dei legislativi dei quattro maggiori centri urbani del cantone. 

A Mendrisio il PLR conferma la propria crescita anche in Consiglio comunale passando dal 28.9% al 33.4% delle preferenze rispetto al 2016. I liberali radicali diventano quindi il partito più rappresentato anche nel Legislativo con 20 seggi (+3). Calo netto del PPD che rispetto a cinque anni fa perde più di quattro punti percentuali (dal 31.6% al 27.3%) e tre seggi (da 19 a 16). L'alleanza di Sinistra conferma invece i suoi dodici posti nel Consiglio comunale, mentre la Lega cede due dei suoi dodici seggi alla Lista Civica per Mendrisio, che entra per la prima volta nel Legislativo con due rappresentanti.

Municipali a parte, il più votato per il PLR è stato Marco Tela (2'906 voti personali), seguito da Gabriele Ponti (2'825) e Beatrice Engeler (2'725). In casa PPD il migliore tra i non municipali è stato Davide Rossi (2'686 voti), mentre sul fronte rosso-verde, l'ecologista Claudia Crivelli Barella ha addirittura superato nelle preferenze (2'087) la municipale Françoise Gehring. In casa Lega-UDC-UDF, dietro a Daniele Caverzasio si è invece piazzato il Gran consigliere Massimiliano Robbiani (2'059 voti personali). Qui i nominativi di tutti gli eletti.


TI.CH

 Anche a Bellinzona il PLR è il primo partito in Consiglio comunale, pur perdendo quasi quattro punti percentuali rispetto al 2017 (da 37% a 32.9%). In calo anche l'Unità di Sinistra (dal 21.7% al 20.6%) e il PPD (dal 20% al 16.4%). Il Gruppo Lega-UDC sale dal 15.1% di quattro anni fa al 16.4%, mentre la lista congiunta Verdi-FA-MPS-POP si aggiudica addirittura il 10.8% dei consensi. Guardando ai seggi, il PLR ne fa venti, segue l'Unità di Sinistra con 13, Lega/UDC e PPD appaiati a 10 e Verdi-FA-MPS-POP a 6. La Lista Civica "Più Donne" entra nel Legislativo con Maura Mossi. 

Tolti i Municipali, il più votato in casa PLR è stato Vito Lo Russo (6'081 voti personali), seguito da "Re Rabadan" Renato Dotta (6'074) e Damiano Stroppini (5'951). Sul fronte Unità di Sinistra la migliore tra i non municipali è stata la giovane Lisa Boscolo (5'103 voti) che ha preceduto Martina Malacrida-Nembrini (4'516) e Massimiliano Ay (3'938) In casa Lega-UDC, dietro a Mauro Minotti, si sono invece piazzati l'ex sindaco Brenno Martignoni-Polti (4'397) e Tuto Rossi (4'186). I più votati tra i PPD sono invece stati Pietro Ghisletta (4'021) e Claudio Cattori (4'020), mentre nella lista Verdi-FA-MPS-POP il Gran Consigliere Matteo Pronzini (3'508 preferenze) ha staccato di più di 500 voti l'ecologista Marco Noi (3'003). Qui i nominativi di tutti gli eletti.


TI.CH

Anche a Locarno i liberali-radicali si confermano partito più rappresentato in Consiglio comunale (13 seggi) pur perdendo più di quattro punti percentuali rispetto al 2016 (da 37.6% a 33.5%). Il PPD (Per Locarno) si conferma seconda forza della città sul Verbano con un 20.2% delle preferenze. Vicinissimo troviamo la Sinistra Unita (19.4%). Leggera perdita di velocità per Lega-UDC che scendono dal 17.5% al 16.2%, mentre in grande crescita i Verdi (entrati pure nell'Esecutivo cittadino) che in cinque anni sono passati dal 4% al 10.8%. Guardando ai seggi, il PLR ne fa 13 (-2), seguono PPD e l'Unità di Sinistra appaiati a 8 (=). Salgono invece a 4 (+2) i Verdi.

Il più votato in casa PLR è stato l'ex municipale Simone Merlini (2'522 voti personali), seguito da Mauro Silacci (2'403) e Luca Renzetti (2'030). A Per Locarno (PPD+Indipendenti) Simone Beltrame ha superato nelle preferenze (1'866) il municipale Giuseppe Cotti (1'832), mentre sul fronte della Sinistra Unita il più votato - municipale a parte - è stato il co-presidente del PS cantonale Fabrizio Sirica (1'639). Nel gruppo Lega-UDC il migliore è stato Omar Caldara (1'348), mentre tra i Verdi spicca il risultato di Marko Antunovic (1'182). Qui i nominativi di tutti gli eletti.

 


TI.CH

Anche a Lugano, infine, il PLR si conferma primo partito in Consiglio comunale (25%) davanti alla Lega (23.6%). Un legislativo cittadino che tra le altre cose ritrova pure due vecchie volpi della politica cantonale, ovvero Fulvio Pelli (PLR) e Paolo Beltraminelli (PPD). A livello di seggi il PLR ne fa 15, uno in più della Lega. Segue il PPD con nove rappresentanti, La Sinistra ne fa sette, mentre Verdi e UDC sono appaiati a cinque. In Consiglio comunale entra anche la Lista Civica Più Donne - elette Tamara Merlo e Isabelle Ruf - e il Movimento Ticino&Lavoro - promossi Sara Beretta-Piccoli e Giovanni Albertini. Un seggio, infine, se l'è aggiudicato anche la Sinistra Alternativa con il confermato Demis Fumasoli. 

Il più votato in casa PLR è stato Fabio Schnellmann (6'766 voti personali), seguito da Rupen Nacaroglu (6'244) e Giovanna Viscardi (6'117). Nella Lega i migliori tra i non eletti in Municipio sono stati Boris Bignasca (7'225), Andrea Sanvido (5'706) e Maruska Ortelli (5'393), mentre sul fronte PPD il più votato in assoluto è stato l'ex consigliere di Stato Paolo Beltraminelli (5'547). A Sinistra si è confermato il consigliere comunale Raoul Ghisletta (3'239), che ha preceduto di un soffio la giovanissima Tessa Prati (3'088). Nel gruppo UDC spicca il risultato di Tiziano Galeazzi (3'509), mentre il più votato tra i Verdi è stato Nicola Schönenberger. Qui i nominativi di tutti gli eletti.


TI.CH

 

TI.CH
Guarda le 4 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Tzozjlred 7 mesi fa su tio
...che noia,che barba, non succede mai nulla in questa città...solo leghisti leghisti leghisti e in consiglio comunale leghisti leghisti leghisti e ...come da accordo, con i leghisti, l'udc. Questo anche grazie a inconsapevoli molinari, che con la manifestazione dell 8 marzo in stazione, hanno praticamente messo su un piatto d'argento i voti che hanno fatto eleggere i 2 consiglieri udc...che tristezza. Non mi esprimo poi su come il ppd sia riuscito a far eleggere il suo candidato in municipio...in fondo chi meglio del neo eletto pipidino saprà trovare finanziatori e consensi per i due grandi affari quali l'aeroporto e il polo sportivo? Eh sì Lugano ha calato le braghe e come una...pubblica moglie si è rivelata.
Evry 7 mesi fa su tio
Questa purtroppo e la plitica PLR e PPD di puntare sui giovani capaci e disposti, bella bravata... dei Due vecchioni che non vogliono lasciare il posto ai giovani ma non ne avete già fatto a bastanza, lo stesso vale per il Ex-senatore... leventinese che inoltre non conosce proprio niente di Lugano ma ha già starnazzato di "dar vita a Lugano" ma per favore inizia ha mettere i pannollini. Cmq auguri per la GRANDE Lugano.
Anna 74 7 mesi fa su tio
no comment
gmogi 7 mesi fa su tio
Pelli torna per salvaguardare i sui palazzi contro il polo sportivo?
Diablo 7 mesi fa su tio
@gmogi Ah ma no lui é spinto da sani ideali :D
Diablo 7 mesi fa su tio
@gmogi si quelli del suo portafoglio, di interessi
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-07 00:10:51 | 91.208.130.86