LUGANO
04.10.2019 - 10:240

Il Civico è sovraccarico? «Mancano posti»

Il deputato Raoul Ghisletta interroga il governo sul problema delle cure post-acute nel Luganese

LUGANO - Ottocento posti letto che mancano. L'ospedale Civico di Lugano ha un «grosso problema» nel trovare spazio per i pazienti post-acuti. Lo scrive il deputato Raoul Ghisletta (Ps) in un'interrogazione presentata oggi al Consiglio di Stato. 

Il nosocomio luganese, scrive Ghisletta, in passato trasferiva circa 800 pazienti all'anno alla Clinica Moncucco, i quali però «non sono più accolti da questa struttura». Le alternative si riducono quindi a un reparto dell'ospedale di Castelrotto, alla casa anziani di Sonvico e a un reparto dell'ospedale di Novaggio. Una situazione che porterebbe a «un allungamento delle degenze ospedaliere al Civico, con relativo aumento dei costi». 

Il granconsigliere chiede quindi al governo delle delucidazioni, e delle conferme. «Come spiega questo problema nell’effettuare tempestivi ed efficienti trasferimenti di pazienti dall’acuto al postacuto in una regione come il Luganese? Chi paga questi costi? Cosa intende fare il Consiglio di Stato per intervenire in maniera rapida per risolvere il problema?». 

 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-06-24 01:51:57 | 91.208.130.87