Ti Press
CANTONE
01.12.2017 - 10:470

«Oggi la situazione delle finanze è più serena»

Il Consiglio di Stato ha trasmesso al Gran Consiglio l’aggiornamento delle proprie Linee direttive per la Legislatura 2015/2019

 

BELLINZONA - Il Consiglio di Stato ha trasmesso al Gran Consiglio l’aggiornamento delle proprie Linee direttive per la Legislatura 2015/2019. Tenendo in considerazione le tendenze emerse negli ultimi mesi a livello finanziario, il documento esprime la chiara volontà del Governo di mantenere l’interesse dei cittadini ticinesi al centro della propria progettualità politica.

Il Consiglio di Stato ha deciso un cambiamento dell’impostazione finora adottata per aggiornare propri documenti programmatici di Legislatura. Mentre la parte finanziaria è stata integrata nel messaggio sul Preventivo 2018, il tradizionale rapporto al Gran Consiglio si concentra ora solo sulle Linee direttive 2015/2019, segnalando lo stato dei lavori di avvicinamento agli obiettivi stabiliti durante il primo anno della Legislatura.

Come rileva il Presidente del Governo Manuele Bertoli nella nuova prefazione al documento, la principale novità è costituita «dallo sguardo più sereno che oggi è possibile rivolgere alla situazione delle finanze cantonali». La chiusura positiva della gestione corrente prevista per il 2017, scrive il Presidente, è «un fatto politicamente significativo, reso possibile da un approccio pragmatico e realistico nella gestione dei conti, e permette al Cantone di riprendere a progettare il proprio futuro sulla base di presupposti diversi e più solidi».

In generale, il Consiglio di Stato segnala che numerosi progetti cruciali contenuti nelle Linee direttive hanno compiuto concreti passi avanti. A questo proposito possono essere menzionati il riassetto istituzionale tra Cantone e Comuni (riforma «Ticino 2020», Piano cantonale delle aggregazioni), il miglioramento della scuola dell’obbligo (progetto «La scuola che verrà»), la fiscalità delle imprese (adattamento al Progetto fiscale 2017 della Confederazione), la socialità (investimenti previsti dal pacchetto fiscale e sociale) e il trasporto pubblico (nuova linea ferroviaria verso Varese e Malpensa, offerta negli agglomerati urbani).

La promessa con la quale il Governo trasmette al Parlamento le Linee direttive è di proseguire nel proprio sforzo nel valorizzare i punti di forza del Cantone, lavorando nel contempo per approfondire i problemi e ricercare di risposte praticabili e concrete. In questa direzione, l’auspicio espresso dal Presidente Manuele Bertoli è che nell’ultimo anno e mezzo della Legislatura sia possibile «trovare un sufficiente sostegno alle iniziative avviate nell’interesse della collettività, senza che il progressivo avvicinamento alle elezioni del 2019 concorra a bloccare o rimandare progetti e interventi utili e opportuni per la cittadinanza».

Il documento è consultabile sul sito web del Cantone all’indirizzo www.ti.ch/can.

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
Tags
consiglio
stato
linee direttive
linee
legislatura
cantone
consiglio stato
situazione
finanze
gran consiglio
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-04-21 00:12:50 | 91.208.130.87