CONFINESpacciatori dei boschi, nelle tasche droga e denaro (anche franchi)

09.12.22 - 06:30
In manette due marocchini clandestini. E per tre acquirenti è scattato il ritiro della patente
Carabinieri
Spacciatori dei boschi, nelle tasche droga e denaro (anche franchi)
In manette due marocchini clandestini. E per tre acquirenti è scattato il ritiro della patente

VARESE - Che nel Varesotto lo spaccio di stupefacenti avvenga tra i boschi non è una novità. Da tempo le autorità sono impegnate nel tentativo di contrastare la vendita di droga nelle aree boschive della Valcuvia, della Valganna e della Valmarchirolo.

Risale a giovedì scorso l'ultimo arresto. Nello specifico i carabinieri, durante uno dei tanti servizi di osservazione nei suddetti boschi, hanno individuato due cittadini nord africani intenti a servire degli acquirenti nel comune di Cugliate Fabiasco, in una località conosciuta come “La rete verde”.

I militari, mimetizzati tra il fogliame, sono rimasti fermi per diverse ore in attesa, allo scopo di documentare il via vai delle auto che sopraggiungevano per fare acquisti.

Al momento opportuno, è avvenuto l'arresto dei due spacciatori, trovati in possesso di quasi due etti tra cocaina, eroina ed hashish, circa 5'000 euro, 200 franchi svizzeri, 3 telefoni cellulari, un bilancino di precisione nonché materiale per il confezionamento della sostanza stupefacente.

Nel corso del servizio sono stati sanzionati tre acquirenti, ai quali è stata applicata la misura accessoria del ritiro della patente di guida. La maggior parte del denaro è stata rinvenuta accuratamente confezionata con della pellicola trasparente.

I fermati sono due marocchini, clandestini e già censiti sul territorio. Durante gli accertamenti è emerso che uno dei due arrestati era anche destinatario di un Ordine di Esecuzione Pena Detentiva e deve già scontare 2 anni, 5 mesi e 25 giorni per diversi reati. L’altro arrestato era invece destinatario di numerosi ordini di espulsione emessi dalla Questura.

COMMENTI
 
Maratoneta 2 mesi fa su tio
Due parole……in galera.
dan007 2 mesi fa su tio
Eppure sono sempre in giro feccia
Alessandro Fornera 2 mesi fa su tio
Beh se uno dovevo essere in carcere e l’altro espulso….bisogna dire che meccanismo si era un po’ inceppato….mi sa🤨
Heinz 2 mesi fa su tio
Il marocco accetta solo reimpatri individuali via aerea, quindi è difficilissimo liberarsi di loro, oltre che molto costoso ( 2 agenti di scorta andata e ritorno). Il marocco poi non fa altro che ladciarlo libero di tornare al suo lavoro in europa prima possibile.. un problema in meno in casa
Mirschwizer 2 mesi fa su tio
Imbottirli di droga fino a quando schiattano sti pezzi di M..
Panoramix il Druido 2 mesi fa su tio
Se questi vendono è perché c'è qualcuno che compra...
Maratoneta 2 mesi fa su tio
Se non ci fosse chi vende non ci sarebbe chi compera.
Mattiatr 2 mesi fa su tio
È nato prima l'uovo o la gallina?
Maratoneta 2 mesi fa su tio
Era meglio quando si stava peggio
NOTIZIE PIÙ LETTE