Immobili
Veicoli

SVIZZERALa volpe morde ancora i turisti: la vittima dormiva in terrazza

18.08.22 - 17:32
Sulle rive del Lago Maggiore l'animale è nuovamente andato in cerca di cibo.
20 Minuten
La volpe morde ancora i turisti: la vittima dormiva in terrazza
Sulle rive del Lago Maggiore l'animale è nuovamente andato in cerca di cibo.
I casi di morsicatura all'interno delle mura di casa sono almeno tre.

CANTONE - Una sensazione strana al braccio. Del sangue. E occhi che brillano nella notte. Un'altra coppia è stata vittima di una volpe sulle rive del Lago Maggiore.

I due vacanzieri hanno raccontato a 20 Minuten che a causa del caldo avevano deciso di dormire in terrazza. Poi, la sera del 23 luglio, poco prima di mezzanotte la donna - un'Argoviese - si è svegliata a causa di un forte dolore all'avambraccio destro. E si è messa a urlare. Destato anche il marito, l'uomo ha visto una volpe sulla terrazza e l'ha cacciata via. Questa, dopo aver indugiato alcuni attimi nel giardino, si è data alla fuga.

I due hanno richiesto l'intervento di un'ambulanza e la donna è stata portata in pronto soccorso, dopo le sono stati somministrati degli anticorpi e un vaccino contro la rabbia.

Il racconto è molto simile a quello di una coppia basilese che, sempre sulle rive del Lago Maggiore, è stata morsa da una volpe due notti dopo. E l'animale, a detta di Jacqueline von Arx, responsabile del gruppo di competenza per la promozione della natura di Naturama, è molto probabilmente lo stesso. «La volpe va dove trova cibo. Crea un territorio per se stessa e non lo condivide».

Von Arx sottolinea inoltre che dove una volpe trova cibo, «lo troveranno anche una martora e un lupo». Per questo sconsiglia vivamente di dare da mangiare agli animali selvatici.

È dello stesso avviso l'Ufficio caccia e pesca (Ucp) ticinese. E di casi simili a quelli già riportati ce ne sono stati altri. Almeno un mese fa, apprende Tio20Minuti, in zona Brissago una persona è stata morsa, probabilmente da una volpe, all'interno di un'abitazione. In seguito erano state organizzate delle ronde con i guardacaccia, ma non è chiaro se poi le ricerche abbiano portato a qualcosa.

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO