Immobili
Veicoli

GiornicoTir italiano con il disco dei freni rotto fermato dalla Polizia

08.08.22 - 12:00
Sanzione di 650 franchi. L'autoarticolato è ripartito solo dopo l'intervento di una ditta che ha revisionato i freni.
Foto Polizia Cantonale
Tir italiano con il disco dei freni rotto fermato dalla Polizia
Sanzione di 650 franchi. L'autoarticolato è ripartito solo dopo l'intervento di una ditta che ha revisionato i freni.

GIORNICO - Viaggiava con i freni del semirimorchio rotti. A un posto di blocco nel territorio di Giornico è stato fermato dagli agenti della Polizia cantonale, che durante il controllo si sono accorti del disco frenante dell'asse centrale spezzato in due (probabilmente a causa del surriscaldamento della superficie di contatto).

Per la serietà del difetto e le possibili conseguenze che ciò poteva comportare, all'autista è stata comminata una sanzione (nello specifico si tratta di un incasso a copertura della spesa) di 650 franchi. Inoltre all'autoarticolato con targhe italiane è stato impedito di continuare il viaggio sino a quando una ditta specializzata intervenuta sul luogo del fermo ha provveduto alla revisione completa dell'impianto frenante. 

I fatti risalgono al 2 agosto e la Polizia li ha resi noti nella tarda mattinata di oggi. Il controllo della circolazione veniva effettuato nell'ambito della formazione degli assistenti di polizia che opereranno nel costruendo Centro di controllo veicoli pesanti (CCVP), la cui inaugurazione è prevista nel dicembre 2022. 

Dal 1 luglio su tutto il territorio cantonale è stata allestita una trentina di postazioni di controllo. «Gli approfondimenti - scrive la Polizia cantonale nella nota - hanno interessato in particolare 66 autoarticolati/veicoli pesanti e sono state emanate oltre 30 contravvenzioni. A seconda della gravità, multe disciplinari, incasso di un importo a copertura delle spese o procedura ordinaria».

Le principali infrazioni - come nel caso del tir italiano - hanno riguardato «problematiche legate allo stato difettoso dei freni (semirimorchio, rimorchio o veicolo), il superamento delle ore di guida consentite e la manipolazione scorretta del cronotachigrafo». 

 

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO