Immobili
Veicoli

CANTONETruffa “rip deal”: due arresti nel Luganese

13.03.22 - 14:24
Le due 34enni avevano truffato un uomo in un albergo di Locarno e si erano poi date alla fuga.
Ti Press (archivio)
Truffa “rip deal”: due arresti nel Luganese
Le due 34enni avevano truffato un uomo in un albergo di Locarno e si erano poi date alla fuga.
Il dispositivo di ricerca della Polizia ha però dato i suoi frutti: le truffatrici sono state fermate ieri a Gentilino.

COLLINA D'ORO - Ieri, in territorio di Gentilino, sono state fermate e arrestate due persone sospettate di aver commesso una truffa del tipo "rip deal" ai danni di un uomo (cittadino svizzero residente Oltralpe). Le donne finite in manette sono una 34enne croata residente in Italia e una 34enne croata residente in Germania, informano oggi il Ministero pubblico e la Polizia cantonale.

La vittima aveva pubblicato su alcuni siti internet degli annunci per la vendita di una proprietà immobiliare all'estero ed era stata contattata da sconosciuti che, oltre all'acquisto di questo bene, hanno chiesto nel contempo un'operazione di cambio di franchi svizzeri in oro. Dopo svariati contatti, le truffatrici e la vittima si sono incontrati a Locarno all'interno di una struttura alberghiera. Nel corso dell'incontro sono riuscite a impossessarsi dell'oro rifilando alla vittima del denaro falso e dandosi alla fuga a bordo di un'auto.

Grazie alla pronta segnalazione della vittima, alla Polizia cantonale è stato possibile predisporre un dispositivo di ricerca che ha portato di lì a poco al fermo delle due donne. L'ipotesi di reato nei loro confronti è di truffa aggravata subordinatamente furto aggravato. L'inchiesta, coordinata dal Procuratore pubblico Zaccaria Akbas, prosegue con l'obiettivo di accertare l'eventuale coinvolgimento di altri complici.

Ulteriori informazioni su questo genere di truffa si possono trovare consultando questo link.

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO