Immobili
Veicoli
Delitto di Muralto, si va in appello
Archivio Tipress
CANTONE
17.01.2022 - 15:450
Aggiornamento : 16:48

Delitto di Muralto, si va in appello

Lo scorso 1. ottobre l'imputato era stato condannato a diciotto anni di carcere

LUGANO - Era stato condannato a diciotto anni di carcere per omicidio intenzionale. Ma per l'imputato tedesco di 32 anni, comparso lo scorso settembre alle Criminali per il delitto di Muralto, non è ancora detta l'ultima parola. La difesa ha infatti inoltrato la dichiarazione di appello, come riferito oggi dalla RSI.

I fatti risalgono alle prime ore del 9 aprile 2019. Allora, nella camera 501 dell'Hotel La Palma di Muralto era stata uccisa una giovane britannica di ventidue anni. La donna era stata strangolata.

Il 32enne, che lo scorso settembre è comparso alle Criminali, ha sempre sostenuto la tesi del gioco erotico finito male. La difesa puntava dunque a una condanna per omicidio colposo. Una versione che non ha tuttavia convinto la Corte.

L'imputato è patrocinato dagli avvocati difensori Yasar Ravi e Luisa Polli.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-05-24 01:48:01 | 91.208.130.85