Immobili
Veicoli

CANTONE / BERNADomande di estradizione, sei arresti e perquisizioni in Ticino

16.11.21 - 10:41
Si tratta di italiani che dovranno rispondere di associazione a delinquere e reati legati alla droga
tipress
Domande di estradizione, sei arresti e perquisizioni in Ticino
Si tratta di italiani che dovranno rispondere di associazione a delinquere e reati legati alla droga
Le persone arrestate saranno sentite quanto prima dalle autorità grigionesi, ticinesi, sangallesi e zurighesi in merito alle richieste italiane.

LUGANO - Arrestati e in attesa di estradizione. Su richiesta dell'Italia e dietro ordine dell'Ufficio federale di giustizia (UFG), oggi nei Grigioni, in Ticino e nei Cantoni di San Gallo e Zurigo sono state incarcerate sei persone, accusate in particolare di reati di droga e, in alcuni casi, di associazione a delinquere.

L'UFG ha ordinato gli arresti (2 nei Grigioni, 1 in Ticino, 2 nel canton San Gallo e 1 nel canton Zurigo) sulla base di domande d'estradizione italiane fondate su mandati d'arresto del Tribunale di Firenze e della Procura di Milano per presunti reati commessi in Italia, almeno in parte però anche in Svizzera.

La richiesta fa seguito a indagini svolte dalle Cantoni come dalla Polizia giudiziaria federale e dal Ministero pubblico della Confederazione, che, sempre su richiesta delle autorità italiane, hanno pure effettuato perquisizioni domiciliari in Ticino.

Per i reati commessi in Svizzera sussiste la possibilità di autorizzare l'estradizione verso l'Italia, a condizione che i pubblici ministeri cantonali o il Ministero pubblico della Confederazione intendano privilegiarla, in particolare per motivi di economia processuale.

Su incarico dell'UFG, le persone arrestate saranno sentite quanto prima dalle autorità grigionesi, ticinesi, sangallesi e zurighesi in merito alle richieste italiane. Se consentono all'estradizione immediata, si applica la procedura semplificata e l'UFG può autorizzare senza indugio l'estradizione verso l'Italia. Se invece qualcuno si oppone all'estradizione, l'UFG deciderà in merito fondandosi sulla richiesta italiana e il parere dell'estradando. Contro la decisione di estradizione dell'UFG è possibile ricorrere al Tribunale penale federale, la cui decisione è impugnabile dinanzi al Tribunale federale soltanto in casi particolari - in particolare se si devono presumere gravi vizi procedurali all'estero.

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO