Depositphotos (iriana88w)
Immagine di archivio.
CONFINE
17.07.2021 - 11:120
Aggiornamento : 16:24

64enne morto: si pensava a un malore, ma potrebbe essere stato un lama

Colpo di scena dopo l'autopsia, aperto un fascicolo per infortunio sul lavoro

MONTANO LUCINO - Un 64enne di Cernobbio, trovato privo di vita lo scorso 3 luglio all'interno di una fattoria di Montano Lucino, in provincia di Como, potrebbe essere stato ucciso dall'attacco dell'animale che stava accudendo: un lama.

I media comaschi spiegano che inizialmente si era pensato a un malore fatale. Dopo l'autopsia, invece, è emerso che l'uomo aveva riportato un trauma al petto, che gli inquirenti pensano possa essere stato causato da una testata o da un calcio dell'animale.

La Procura di Como ha aperto un fascicolo per infortunio sul lavoro. Il 64enne, che era incaricato di dare da mangiare ai lama - oltre all'esemplare adulto c'era anche un piccolo, nel recinto - potrebbe essere morto il giorno prima del ritrovamento. Gli accertamenti sono affidati ai carabinieri di Lurate Caccivio e al personale di Ats Insubria. Ulteriori approfondimenti clinici sono in corso.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-20 06:08:37 | 91.208.130.85